Lunedì, 15 Dicembre 2014 14:17

Cemento = mafia, il 18 dicembre mobilitazione per bloccare le devastazioni nell'Agro romano

Scritto da

ROMA - La mattina del 16 dicembre, in occasione della discussione sulla delibera relativa alla pubblica utilità dello Stadio a Tor di Valle, il coordinamento Agro Romano Bene Comune sarà in Campidoglio per lanciare il corteo "Cemento = Mafia" , iniziativa a difesa del paesaggio, alla quale aderiscono molti comitati e che raccoglie le principali vertenze di Roma Sud, contro l'avanzata apparentemente inarrestabile della mafia del cemento.

E invece proprio le recenti indagini della procura di Roma - prosegue la nota - impongono di verificare che tutte le decisioni pubbliche, specialmente quelle in materia urbanistica e relativi procedimenti, siano legali. Il coordinamento Agro rRmano Bene Comune chiede, pertanto, l'immediata sospensione di tutte le autorizzazioni urbanistico-ambientali.

"Per questo - continua la nota -  il 18 dicembre dalle 17.30 organizzeremo il corteo nel cuore di una vertenza territoriale aperta da mesi, la Centrale Acea a Millevoi a servizio del cemento funzionale alle compensazioni di Tor Marancia, e davanti al cantiere giungeranno vertenze e comitati principalmente di Roma Sud, ma non solo, per rivendicare lo zero consumo di suolo, per ribadire il nostro no alle grandi opere inutili e distruttive come l'autostrada Roma Latina, e per contrastare con tutta la fermezza necessaria, ogni speculazione edilizia, prima tra tutte la devastazione a Tor di Valle, all'ordine dei lavori dell'Assemblea Capitolina.Fermare le devastazioni del territorio è ora possibile - conclude la nota - perché la Procura di Roma ha dimostrato che le decisioni pubbliche hanno perso di vista il bene comune, la tutela del territorio e dei diritti delle persone. L'Agro Romano è un patrimonio di tutti soprattutto per chi verrà dopo di noi".

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]