×

Attenzione

JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: /var/www/vhosts/dazebaonews.it/httpdocs/images/CORVIALE2

×

Avviso

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/CORVIALE2

Venerdì, 20 Novembre 2015 10:29

Corviale non si arrende. Una fiacccolata contro la mafia e l'illegalità. LE FOTO

Scritto da

ROMA - A Corviale è arrivata la risposta dopo l'azione intimidatoria che ha colpito il centro del calcio sociale, dove è stato dato fuoco a una casetta, quale simbolo dell'integrazione.

Così alla presenza delle istituzioni è stata organizzata una fiaccolata per non demordere, per non abbassare la guardia su questo difficile territorio, al centro di un progetto di rivalutazione strutturale e sociale.  All'evento erano presenti il presidente del municipio XI Maurizio Veloccia, Massimo Vallati, responsabile di Calcio sociale.

Intanto l’Ater ha fatto sapere che ricostruirà quanto andato distrutto da questo atto intimidatorio. “Vogliamo lanciare un messaggio - ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti - , se si e’ voluto fare questo attentato per intimidire qualcuno si sappia che calcio sociale non e’ isolato o solo ma e’ parte di una sfida di riscatto che vede la Regione Lazio, proprietaria dei manufatti, assolutamente schierata a suo sostegno”.

Ricordiamo che proprio a Corviale è partito recentamente un bando per rivalutare il quarto piano, inizialmente addibito alle attività commerciali, ma poi occupato abusivamente per esigenze abitative. Bando che è stato sospeso dopo l'in chiesta di mafia capitale. Al momento vivono 162 famiglie e il progetto prevede di dare un alloggio dignitoso a queste persone attraverso la ristrutturazione del quarto piano dell'edificio.

Foto di Aldo Feroce

{gallery}CORVIALE2{/gallery}

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]