Venerdì, 24 Giugno 2016 11:29

Ostia. Sequestrati beni per 20 milioni al clan Fasciani

Scritto da

OSTIA (ROMA) - Le indagini economico-patrimoniali, condotte dagli specialisti del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria della Capitale e dal II Gruppo Roma, si sono concentrate sui fratelli Carmine e Terenzio Fasciani, che si trovano in carcere e hanno preso spunto dai risultati di altre di importanti operazioni che hanno interessato in passato la stessa famiglia Fasciani condotte da Polizia e Gdf nel luglio 2013 e nel febbraio 2014.

Gli investigatori hanno potuto accertare che i due fratelli avevano progressivamente inquinato l''economia legale di Ostia, attraverso la costituzione e acquisizione di svariate società operanti in diversi settori, sfruttando numerosi prestanome. In alcuni casi, si è assistito a vere e proprie joint-venture tra i fratelli Fasciani. Obiettivo del clan era di investire in attività (quali la ristorazione e la gestione di stabilimenti balneari e discoteche) che meglio e più velocemente si prestavano al reimpiego dei proventi illeciti. In alcuni casi i Fasciani avevano sfruttato anche i nuovi strumenti societari (le cosiddette ''S.r.l. ad 1 euro'') introdotti con la riforma del diritto delle società di capitali.

Gli investigatori si sono avvalsi anche delle dichiarazioni dei recentissimi collaboratori di giustizia Michael Cardoni e Tamara Iannì, appartenenti al clan dei ''Baficchio'', parenti del defunto Giovanni Galleoni, detto ''Baficchio'', ucciso ad Ostia nel novembre 2011 insieme a Francesco Antonini. Rivelazioni che fra l''altro hanno portato all''operazione contro la famiglia Spada di Ostia, avvenuta lo scorso aprile. Nell''operazione di oggi, i finanzieri hanno sequestro 18 fra bar, ristoranti, forni, società di commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari e immobiliari, situate tutte ad Ostia; le quote societarie di un altro bar, 29 fra case e appartamenti a Roma, Civitavecchia e L''Aquila. Sequestrate anche 5 autovetture e rapporti bancari, postali, assicurativi e azioni.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]