Venerdì, 12 Agosto 2016 11:34

Roma. Finalmente arriva il Grab, l'anello ciclo pedonale di oltre 44 chilometri

Scritto da

ROMA - E' "un bel segnale per la città: Roma riparte puntando anche sulle opere pubbliche utili".

Così Alberto Fiorillo di Legambiente e coordinatore del progetto Grab, ha commentato l''approvazione da parte della Giunta capitolina del protocollo per la realizzazione dell''anello ciclopedonale di oltre 44 chilometri che si sviluppa completamente all''interno della città di Roma, ideato da VeloLove insieme a Legambiente, Touring Club Italiano, Rete Mobilità Nuova, Vivilitalia, Open City Roma, Parco Regionale Appia Antica, Ente Roma Natura, e con il contributo tecnico di Teamdev, Free Wheels. "Il Grab -sottolinea- è un percorso monumentale che unisce centinaia di punti di interesse della città. E'' un collante tra le aree verdi e le ville storiche e stimola una mobilità virtuosa verso le periferie spingendo turisti e romani a conoscere Torpignattara, Ponte Mammolo, Colli Aniene, promuovendo un ciclo virtuoso - sociale ed economico, sicuramente multiculturale - di ridefinizione del territorio e dei suoi usi".

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]