Venerdì, 09 Dicembre 2016 10:00

Migranti. Raggi: nelle periferie si rischia una guerra tra gli ultimi

Scritto da

ROMA -  "Atteggiamenti di chiusura verso 'l'altro', come quelli ai quali sfortunatamente ho assistito nei giorni scorsi anche nella mia città, offendono la nostra dignità di persone.

Ma è nostro compito intervenire anche sul disagio delle periferie, troppo spesso abbandonate, dove si rischia di assistere ad una guerra tra gli ultimi". Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi intervenendo al summit dei sindaci europei in Vaticano organizzato dalla Pontificia Accademia delle Scienze sul tema 'Europa: i rifugiati sono nostri fratelli'. Il primo cittadino di Roma era seduta tra la sindaca di Madrid, Manuela Carmena, e quella di Barcellona, Ada Colau. "Tutti noi sappiamo che i Sindaci sono in prima linea nell'affrontare molte delle grandi problematiche che affliggono le nostre società contemporanee. Problematiche ma anche opportunità di crescita per le nostre società spesso chiuse nel loro egoismo - ha aggiunto Raggi - Tra queste opportunità - preferisco chiamarle così - c'è oggi in primo piano l'accoglienza ai rifugiati: i rifugiati nostri fratelli e sorelle. Proprio i sindaci e le loro città si trovano spesso di fronte agli effetti dei grandi flussi migratori. Sia quelli che devono gestire la prima accoglienza, che soccorrono i barconi carichi di migranti, sia quelli che devono poi dare una risposta a quanti cercano rifugio nelle città. Dobbiamo garantire un'assistenza dignitosa, un tetto, un alloggio, un po' di calore umano a queste persone".  

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]