Mercoledì, 11 Gennaio 2012 10:55

Criminalità, Centocelle e Torpignattara sotto la lente delle forze dell'ordine

Scritto da

Proseguono senza sosta i controlli straordinari del territorio da parte dei carabinieri nei quartieri della periferia sud-est della Capitale.

I militari della compagnia Casilina, coadiuvati da personale appartenente alle compagnie di intervento speciale dell'Arma dei carabinieri, hanno arrestato due persone, denunciandone altre otto. Il primo a finire in manette è stato un cittadino egiziano di 28 anni, nella capitale senza fissa dimora, il quale, per eludere un controllo dei militari scattato nel quartiere Centocelle, si è dato alla fuga. Rintracciato in piazza Pino Pascali, l'uomo ha opposto una viva resistenza all'arresto, ma è stato immobilizzato. Dovrà rispondere di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.
Nel quartiere di Torpignattara, a poca distanza dal luogo in cui la sera del 4 gennaio è stata compiuta la rapina finita in tragedia ai danni della famiglia cinese, è stato arrestato un 30enne tunisino trovato in possesso di 100 grammi di hashish, già suddivisi in singole dosi pronte per essere vendute a possibili acquirenti. Le denunce in stato di libertà (2 per furto tentato, 2 per danneggiamento, 4 per porto di armi ed oggetti atti ad offendere), che danno ancor di più il senso dell'efficacia del servizio, nel corso del quale sono stati impiegati oltre 60 Carabinieri, tra Stazioni, Nucleo Operativo e rinforzi della linea mobile, sono state tutte eseguite nel corso dei servizi di controllo mirati per verificare il rispetto delle prescrizioni da parte dei sorvegliati speciali, delle persone agli arresti domiciliari, dei pregiudicati in genere e volti al contrasto della microcriminalità.
Nei soli quartieri di Centocelle e Torpignattara, sono stati controllati 30 mezzi e 130 persone, di cui ben 30  sottoposte ad arresti domiciliari e varie misure; effettuati 14 controlli a phone center, internet point ed esercizi pubblici maggiormente frequentati da pregiudicati; eseguite 2 perquisizioni ai sensi dell'art. 41 Testo Unico delle Leggi di PS per la ricerca di armi; e numerose perquisizioni personali e veicolari. Due i giovani segnalati come assuntori all'Ufficio Territoriale del Governo.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]