ROMA - Il fallimento della comunità internazionale nel far fronte al crescente numero di rifugiati siriani diretti in Turchia ha dato luogo a una crisi di proporzioni senza precedenti. La conseguenza è che rifugiati rischiano di essere respinti nelle zone di guerra a colpi d’arma da fuoco e centinaia di migliaia di loro sono lasciati a se stessi. 

Published in Diritti Umani

ISTANBUL - Chi ideò gli attacchi alle torri gemelle dell'11 settembre è diventato testimonial inconsapevole di un'azienda che produce prodotti per la depilazione. Il caso ha scatenato una pioggia di critiche sull'azienda turca che ha utilizzato una foto del pachistano Khalid Sheikh Mohammed, ora rinchiuso nel carcere di Guantanamo, per pubblicizzare le sue creme con tanto di slogan 'i peli non andranno via se continui ad aspettare!'. 

Published in Mondo

 

KOBANE - Attesi da oltre una settimana, i primi miliziani curdo-iracheni hanno varcato la frontiera con la Turchia per raggiungere Kobane. Un convoglio composto da una quarantina di veicoli carichi di armi pesanti ha passato il posto di controllo di Habur, nel sud est della Turchia, accolto da centinaia di persone che sventolavano bandiere curde.

Published in Mondo

Nella cittadina di Kobane i miliziani curdi continuano a combattere strada per strada contro le forze dell’Isil mentre l’esercito turco non interviene. Ankara ha anche negato di aver concesso l’uso di basi aeree per i bombardamenti americani sui jihadisti smentendo una notizia arrivata da Washington.

Published in Mondo
Lunedì, 13 Ottobre 2014 08:01

A Kobane l’inferno dei nostri errori

ROMA - Si parla di Kobane e dell’inferno che vi sta accadendo, e potrebbe accadervi in proporzioni ancora più drammatiche nei prossimi giorni, come di una nuova Srebrenica: il genocidio compiuto dal colonnello generale Ratko Mladić di cui fra meno di un anno ricorrerà il ventesimo anniversario e del quale non abbiamo ancora finito di vergognarci.

Published in Il punto

I jihadisti controllano ormai il 40% di Kobane, la città siriana al confine con la Turchia. Avrebbero conquistato anche la zona che ospitava il quartier generale delle forze curde, secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani. Ma, oltre a combattere, i jihadisti hanno iniziato anche a filmare la loro avanzata. Queste immagini sono state riprese dalla loro parte del fronte. 

Published in Mondo

L’Onu, la Turchia collabori per evitare il massacro a Kobane. Continuano le manifestazioni di protesta. Il bilancio sale a 30 vittime

Published in Mondo

Continuano gli incidenti ad Ankara, Istanbul e in un’altra ventina di città della Turchia tra polizia e manifestanti kurdi scesi in piazza per protestare contro il mancato intervento militare in Siria, dove i kurdi sono assediati dagli uomini dell’Isil. Il bilancio è di 24 morti, la maggior parte dei quali a Dyarbakir, e decine di feriti.

Published in Mondo

ISTANBUL - Migliaia di manifestanti pro-curdi - furenti per l'inazione del governo di Ankara contro i jihadisti dello Stato islamico (Isis) lanciati contro l'enclave di Kobane - si sono scontrati con la polizia turca: nelle violenze, avvenute un pò in tutta la Turchia, almeno 14 persone sono morte e diverse sono rimaste ferite. 

Published in Mondo

La bandiera nera che sventola ad appena un chilometro dal confine turco spaventa Ankara e il mondo. Issato sulla collina che sovrasta la città siriana a maggioranza curda di Kobane, il vessillo dell’ISIL parla di un’avanzata che gli regalerebbe il controllo una strategica porzione di confine con la Turchia. I jihadisti sono penetrati nei quartieri orientali e il controllo della città si gioca ormai strada per strada. Politici locali riferiscono di un assalto all’artiglieria pesante e mettono in guardia dal rischio di un massacro. 

Published in Mondo

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]