Martedì, 16 Gennaio 2018 12:09

Dalla guerra in Siria alla lotta contro lo spaccio internazionale: la multifunzionalità dei droni con telecamera

Scritto da

ROMA. - In Italia i droni hanno impiegato forse un po’ più di tempo per affermarsi, ma ormai anche nel Bel Paese questi “oggetti volanti” comandati a distanza stanno diventando sempre di maggior diffusione. 

Negli ultimi mesi le cronache nazionali e internazionali raccontano spesso dell’utilizzo dei droni nelle più disparate attività quotidiane. C’è chi li utilizza nell’agricoltura, per monitorare dall’alto determinate piantagioni. Per altri tipi di piantagioni, li utilizzano anche le forze dell’ordine: di recente, grazie ai quadricotteri, i nuclei antidroga sono stati in grado di individuare coltivazioni di canapa indiana, che altrimenti sarebbero state di difficile individuazione. Sempre le forse dell’ordine, possono utilizzare i droni anche per scovare pericolosi latitanti, o per rilevare abusi edilizi che altrimenti potrebbero restare impuniti, mentre per scopi umanitari, c’è chi utilizza questi dispositivi per prestare soccorso in zone particolarmente impervie e irraggiungibili con i mezzi tradizionali.

Anche i terroristi, purtroppo, hanno imparato a sfruttare le potenzialità dei velivoli senza pilota: di recente, una base russa in Siria è stata attaccata da 12 droni, ma per fortuna non si segnalano danni a persone o cose. Quello consumatosi in Siria, è stato il primo attacco documentato da parte di uno sciame robotizzato contro strutture militari fisse. Non è una novità, invece, l’utilizzo dei droni da parte delle ONG, che li adoperano per localizzare barconi carichi di migranti e scoprire se gli stessi siano in difficoltà e abbiano bisogno di essere soccorsi.

I droni con telecamera in grado di scattare foto e riprendere video da posizioni suggestive sono tra i modelli più richiesti in assoluto. Si adattano a molteplici attività e consentono di effettuare riprese che un tempo erano praticamente impensabili, se non attraverso apparecchiature molto costose. 

In generale, chi deve scegliere un drone con telecamera, ha a disposizione un’ampia scelta e grazie a vari servizi offerti dalla Rete, può scegliere quello preferito tramite i feedback lasciati dagli utenti che ne hanno già acquistato uno. In generale, ci sono comunque alcuni aspetti che bisogna valutare attentamente prima di acquistare un drone: la qualità video innanzitutto, poiché se le immagini restituite sono sfocate o comunque in bassa risoluzione, sono perfettamente inutilizzabili. La stabilità, inoltre, è un’altra garanzia di successo, soprattutto per chi deve fare un uso professionale delle immagini, così come l’autonomia. Ci sono quadricotteri le cui batterie durano pochi minuti, altri che invece arrivano anche a 25-30: se si devono fare usi continuativi, manco a dirlo, bisogna optare per droni che abbiano una discreta autonomia, altrimenti i risultati ottenuti non possono che essere insufficienti.

Le opzioni tecniche, infine, possono rappresentare un valore aggiunto: la possibilità di fare il giro della morte o di disporre di una camera mobile, in alcuni usi sono addirittura fondamentali.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Cultura

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]