Sabato, 15 Agosto 2020 11:20

Coronavirus. 128 milioni di euro per 23 nuovi progetti di ricerca

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

In risposta alla pandemia del Coronavirus la Commissione Europea ha stanziato 128 milioni di euro  a sostegno di 23 nuovi progetti di ricerca. Il finanz

iamento nell'ambito di Horizon 2020, il programma di ricerca e innovazione dell'UE, fa parte dell'impegno della Commissione di 1,4 miliardi di euro per questa iniziativa, la “Coronavirus Global Response”, lanciata dal presidente Ursula von der Leyen nel maggio del 2020.

I 23 progetti selezionati per il finanziamento coinvolgono 347 gruppi di ricerca di 40 paesi, inclusi 34 partecipanti di 16 paesi al di fuori dell'UE. Il finanziamento consentirà ai ricercatori di affrontare la pandemia e le sue conseguenze rafforzando la capacità industriale di produrre e implementare soluzioni prontamente disponibili, sviluppare tecnologie mediche e strumenti digitali, migliorare la comprensione degli impatti comportamentali e socioeconomici della pandemia e imparare da grandi gruppi di pazienti in tutta Europa. Queste azioni di ricerca completano gli sforzi precedenti per sviluppare diagnosi, trattamenti e vaccini.

Mariya Gabriel, Commissaria per l'innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e la gioventù, ha dichiarato: “I finanziamenti per emergenza del progetto Horizon 2020 consentiranno ai ricercatori di sviluppare rapidamente soluzioni con e per i pazienti, operatori sanitari, ospedali, comunità locali e aziende. I risultati li aiuteranno a far fronte e sopravvivere meglio alle infezioni da coronavirus. È incoraggiante vedere la comunità di ricerca mobilitarsi così rapidamente e con forza ".

Thierry Breton, Commissario per il mercato interno, ha aggiunto: "L'eccellente risposta a questo invito mostra la ricchezza di nuove idee per affrontare il coronavirus, comprese nuove soluzioni attraverso la telemedicina. Le soluzioni e le tecnologie digitali ci hanno infatti permesso di rimanere in contatto e interagire durante il cosideetto “lockdown” per dare una risposta a questo virus e per aumentare la nostra resilienza ".

Questa opportunità di ricerca, lanciata dalla Commissione il 19 maggio 2020, ha dato ai ricercatori poco meno di 4 settimane per preparare progetti di ricerca collaborativa. La comunità della ricerca si è mobilitata rapidamente e le proposte sono state accettate attraverso la valutazione da parte di esperti indipendenti, consentendo alla Commissione di selezionare una serie di progetti di eccellente qualità scientifica e ad alto impatto qualitativo. Sebbene il finanziamento sia subordinato a una decisione finale della Commissione e alla firma della convenzione di dinanziamento di Horizon 2020, i gruppi di ricerca possono già iniziare il loro lavoro.

Molti dei 23 progetti selezionati hanno una dimensione internazionale al di fuori dell'UE e dei paesi associati, con 34 organizzazioni coinvolte da 16 paesi al di fuori dell'UE, compresi i paesi associati al programma Horizon 2020 (Bosnia-Erzegovina, Israele, Norvegia, Serbia, Svizzera e Turchia) e paesi terzi (Argentina, Australia, Brasile, Colombia, Congo, Gabon, India, Corea, Sud Africa e Stati Uniti).

Questo nuovo invito inerente al progetto Horizon 2020 integra le azioni precedenti a sostegno di 18 progetti con 48,2 milioni di euro per lo sviluppo di diagnosi, trattamenti, vaccini e preparazione alle epidemie, nonché i 117 milioni di euro investiti in 8 progetti sulla diagnostica e sui trattamenti  con medicinali innovativi.

Per maggiori informazioni

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Cultura

Opinioni

Odd agency, artigiani dell’hi-tech tra reale e virtuale a lavoro per la cultur…

Odd agency, artigiani dell’hi-tech tra reale e virtuale a lavoro per la cultura. Intervista

Abbiamo parlato con Fabrizio Pedone, socio della start up che, utilizzando intelligentemente la tecnologia, realizza eventi multimediali di grande qualità, in particolare video mapping 

Rita Salvadei - avatar Rita Salvadei

Ricerca. Al Policlinico Gemelli di Roma scoperto un biomarcatore che prevede l…

Ricerca. Al Policlinico Gemelli di Roma  scoperto un biomarcatore  che prevede la gravità del Covid-19

Intervista a Veronica Ojetti, gastroenterologa e professore del Dipartimento di Scienze dell’emergenza, anestesiologiche e della rianimazione della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e ricercatore di Medicina Interna all’Università Cattolica...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]