TRIPOLI - La tv araba al Jazeera ha annunciato che, dopo 6 ore di combattimenti, i ribelli hanno strappato alle forze di Gheddafi il villaggio di al-Qawalish, a 40 km dalla capitale.

Published in Mondo

BENGASI - Le forze del Colonnello hanno incendiato le case di alcuni ribelli e loro sostenitori. Gli incendi sono stati appiccati nella città di Brega, la scorsa notte, a 15 abitazioni.

Published in Mondo

TRIPOLI -  Alcuni testimoni riferiscono di aver sentito due esplosioni a Tripoli, mentre aerei della Nato stavano sorvolando la capitale. Le esplosioni, aggiungono, si sono prodotte a Tajoura, quartiere alla periferia est della capitale libica, da dove ora si levano alte colonne di fumo.

Published in Mondo

TRIPOLI - Muammar Gheddafi si starebbe preparando a lasciare la Libia "entro due o tre settimane". Almeno questo è quanto pronunciato dell'ex ambasciatore di Tripoli all'Onu, Shalgam, passato con gli insorti. Il raìs "sa di non poter più governare la Libia" e "sta cercando soldi" per la fuga, afferma il diplomatico. La Corte penale internazionale dell'Aia informa intanto che decidera lunedì sui mandati d'arresto chiesti dal procuratore Ocampo per Gheddafi, il figlio Seif Al Islam e il capo dell'intelligence libica, Al Senussi, per crimini di guerra contro i civili.

Published in Mondo

TRIPOLI  - 19 civili, di cui 8 bambini: sono queste le vittime dei bombardamenti che ieri notte hanno colpito Sorman, città a 70 km dalla capitale. Questo bilancio lo fornisce l'agenzia ufficiale Jana.

Published in Mondo

TRIPOLI - La Nato ha ammesso gli errori: negli ultimi raid a Tripoli ha sbagliato bersaglio, causando vittime civili. Anche giovedì scorso ha dovuto fare il mea culpa, per i bombardamenti vicino al centro petrolifero di Marsa el-Brega: gli aerei alleati avevano per errore colpito una colonna delle milizie schierate con le forze di opposizione libiche.

Published in Mondo

ROMA - Il segretario di stato americano Hillary Clinton si accorge solo ora della crudeltà di Muammar Gheddafi. Eppure organizzazioni no profit denunciano da anni l’uso abituale dello stupro da parte dell’esercito libico a danno di profughi, donne o, come negli ultimi mesi, semplici dissidenti. Ci sono voluti secoli prima che si arrivasse alla risoluzione dell’Onu numero1820: lo stupro e le altre forme di violenza sessuale possono rappresentare un crimine di guerra, un crimine contro l'umanità o un elemento del genocidio. Adesso, ma solo perché la guerra in Libia è sotto gli occhi di tutti, ci si ricorda delle violenze del regime.

Published in Mondo

TRIPOLI - Secondo quanto diffuso dalla televisione di Stato Al-Jamahiriya, la Nato avrebbe condotto diversi raid su Tripoli e a Al Jafra, città che si trova 600 chilometri a sud della capitale e sede di un'importante base aerea. Attacchi che sarebbero continuati tuttam la notte, anche se al momento non si conoscono con precisione i bersagli colpiti dall'aviazione dell'Alleanza occidentale.

Published in Mondo
Giovedì, 19 Maggio 2011 18:25

Libia. Familiari di Gheddafi in fuga

TRIPOLI - Colonnello sempre più solo. Dopo la fuga del suo ministro degli Esteri in Inghilterra, quella del ministro del petrolio in Tunisia e la morte del figlio Saif, il rais viene ora lasciato anche dai parenti. Il figlio maggiore, Mohammad,che41 anni, pare sia fuggito domenica sull'isola di Djerba, in Tunisia.

Published in Mondo

L'AJA - Il Tribunale penale internazionale dell'Aja, Tpi,  ha avviato una procedura giudiziaria contro Muammar Gheddafi, il figlio Saif al Islam e il cognato nonché capo dei servizi libici, Abdullah al Senoussi. L’iter è stato attivato stamani dal procuratore capo della Corte penale internazionale, Cpi, Luis Moreno Ocampo.

Published in Mondo

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Cultura

Opinioni

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Rinnovamento scientifico: il binomio sicurezza e sostenibilità

Rinnovamento scientifico: il binomio sicurezza e sostenibilità

Laboratori scientifici in prima linea, l’importanza della ricerca e dello sviluppo 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]