Blog di Caterina Carbonardi

Mi chiamo Caterina Carbonardi e sono  Life & Business Coach – Associated Certified Coach presso La International Coaching Federation. PIU' INFO

Lunedì, 22 Gennaio 2018 21:03

Coaching: cosa è e a chi è utile

Scritto da

Liberare le potenzialità di una persona perché riesca a portare al massimo il suo rendimento; aiutarla ad apprendere piuttosto che limitarsi ad impartirle insegnamenti. ( Whitmore, 2006 ) 

Con questa frase John Whitmore, uno tra padri fondatori del coaching, definisce in modo chiaro l’essenza del coaching. Vediamo invece la definizione classica del coaching che la descrive come una relazione tra un professionista coach ed un suo cliente (persona, azienda) basata su una partnership e dove il processo portato avanti tra i due interlocutori, è rivolto al raggiungimento di obiettivi, decisi in modo consapevole, alla scelta di azioni, da parte del cliente, che responsabilmente andrà a compiere. 

Il coaching accompagna nella focalizzazione efficace di cosa si vuole davvero ed è utile a sé stessi, nella propria sfera personale, o professionale, nella propria organizzazione o nei team, e permette di crescere in modo consapevole e responsabile per attuare cambiamenti desiderati. 

Una metodologia che stimola processi creativi, l’osservazione da punti di vista diversi e massimizza il proprio potenziale, anche quello non ancora emerso o individuato, sfruttando al massimo le proprie possibilità. 

Il cliente del coaching è capace di autodeterminare le proprie scelte in modo autonomo e senza influenze, come tale troverà la sua individuale e originale strada per arrivare a ciò che vuole ottenere. 

Il Coach, di fronte al suo cliente spegne il suo pensiero, che attua il giudizio, solo questo permetterà la crescita del proprio cliente che sarà accolto con fiducia attraverso l’ascolto e la presenza. Il Coach saprà di non conoscere la soluzione a cui arriverà il Cliente, ma lo stimolerà sempre alla ricerca di quella che davvero lo porterà al successo. 

Cosa è davvero il coaching? Un viaggio di scoperta o riscoperta, ogni percorso un’opera unica irripetibile, una relazione sana senza influenze, un percorso dove entrambi gli interlocutori esplorano sentieri mai conosciuti. 

Quali sono i campi di applicazione del coaching? 

Percorsi di crescita personale, percorsi di sviluppo professionale, percorsi dedicati alle aziende di ogni dimensione, per le singole risorse, i team, i manager e sport. 

In tutti i casi il coaching accompagna a stabilire i propri obiettivi concreti, diventare consapevoli della propria situazione attuale rispetto a questi obiettivi, individuare ostacoli alla propria realizzazione per determinare come superarli, assumere la responsabilità dell’eventuale cambiamento, determinarlo attraverso azioni concrete scelte in modo consapevole.

Nei prossimi appuntamenti esploreremo tutti i settori di applicazione per chi avrà piacere di saperne di più. 

Ma lasciatemi esprimere cosa è per me il coaching davvero. E’ quella luce che si accende negli occhi della persona che ho davanti, nel momento in cui accede ad una intuizione nuova, che la porterà ad esplorare il suo mondo con occhi diversi. 

Creare consapevolezza e responsabilità è l’essenza di un buon coaching. Sir John Whitmore 

Caterina Carbonardi

Business Coach – Associated Certified Coach presso International Coaching Federation

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

artemagazine.jpg

Opinioni

Cambiamenti climatici: le soluzioni di Paul Hawken, padre del capitalismo natura…

La coperta delle risorse naturali è corta e il benessere dell’umanità è minacciato dal riscaldamento del clima; per fortuna abbiamo già a portata di mano tutti gli strumenti necessari per...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La vittoria sulla paura: vincere contro il cancro si può

Sul mare di Bari  al  2° Trofeo Nazionale “LILT di Dragon Boat tenutosi  il 22 e 23 settembre vince l’equipaggio in rosa delle  Pink Butterfly dell’associazione Pagaie Rosa dragon boat...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077