I Celtics sfatano la maledizione di Atlanta, San Antonio assapora un record che dice 12W e 1L; Miami invece sente odore di crisi, e ci si comincia a chiedere quando Pat deciderà di scendere in campo. Nelle altre partite spunta la sorpresa Clippers! La seconda squadra di LA ferma il cammino degli Hornets, mentre Houston scava senza sosta verso il baratro.

Poche partite nella notte di Domenica, ma tante emozioni: Toronto a sorpresa batte i Celtics con un secondo quarto da incorniciare.

Forte pioggia e difficoltà nel controllo dell’ovale hanno caratterizzato quasi tutte le partite di questa settima giornata del campionato italiano di Eccellenza.

Meritata copertina della giornata, introduttiva, ai Grizzlies che per la quinta volta in stagione fermano i decantati Heat di Lebron James, Chris Bosh & Wade (stanotte assente).

Il campionato travolge i campioni d’Italia e d’Europa, che perdono a Verona con il Chievo (2-1), mentre Milan, Roma e Juve vincono meritatamente e si candidano per la lotta per lo scudetto. Negli anticipi, i rossoneri vincono con il solito Ibra (una rovesciata degna di un capolavoro), poi gestiscono la palla con sapienza senza sprecare energie, battendo di misura una Fiorentina che non demerita.

Domenica, 21 Novembre 2010 11:50

Rugby e curiosità. Let's talk about Drew Mitchell's tattoo

Scritto da

ROMA - Messo generosamente in evidenza dal placcaggio “a portar via” del nostro mediano di mischia Edoardo Ugo Gori, il lato b del trequarti ala australiano Drew Mitchell sfoggia sulla parte alta del gluteo destro un bizzarro tatuaggio che raffigura tre mani: una aperta; una con indice e medio spianati e le altre dita raccolte; infine un pugno.

ROMA - Mischia contro Barnes. Si potrebbe sintetizzare in questo modo la partita della nostra nazionale con l’Australia nel secondo dei tre test match novembrini.

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Opinioni

Coaching: cosa è e a chi è utile

Liberare le potenzialità di una persona perché riesca a portare al massimo il suo rendimento; aiutarla ad apprendere piuttosto che limitarsi ad impartirle insegnamenti. ( Whitmore, 2006 ) 

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Garrincha e Audrey Hepburn: il giorno in cui morì la bellezza

Per una di quelle strane coincidenze della vita, a dieci anni l'uno dall'altra, ci hanno detto addio Garrincha, funambolo brasiliano così chiamato in quanto i suoi passi in campo somigliavano...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077