Lunedì, 18 Giugno 2012 10:40

Euro 2012. Prandelli: "La partita più importante"

Scritto da

ROMA - Ultimo atto, dentro o fuori. O si batte l'Irlanda o si va a casa, sempre che la Spagna non pareggi 2-2 con la Croazia.Prandelli ci crede e afferma che quella di stasera, è "la partita più importante della sua carriera".

DIPENDE SOLO DA NOI - In conferenza stampa, il ct azzurro ribadisce ancora una vota che per lui il 'biscotto' non esiste perchè una Nazionale come quella spagnola, dopo quello che ha dimostrato in questi anni, non può pensare a programmare un pareggio. "Dipende tutto da noi. Dobbiamo pensare solo al nostro risultato".

SI CAMBIA - Qualcosa, nella sfida con l'Irlanda, cambierà. Sia in termini di interpreti, sia in termini di modulo.
"Dobbiamo poter cambiare durante la partita e di partita in partita" afferma Prandelli, che potrebbe schierare un 4-3-1-2, con la coppia Cassano-Di Narale in atacco con alle loro spalle Thiago Motta pronto ad agire da ispiratore della manovra offensiva. In difesa si torna a quattro con il possibile inserimento di Balzaretti sulla corsia di sinistra e con Barzagli al centro della difesa mentre a destra potrebbe esserci Abate. "Per come vedo il calcio io - continua il ct- se giochiamo con la difesa a 3, De Rossi gioca dietro, se giochiamo a 4 dietro, dobbiamo dare ai nostri attaccanti la possibilità di avere palle goal. Non voglio dare vantaggi all'avversario dando la formazione". Per il tecnico dell Nazionale "il modulo non è così importante, conterà dare e ricevere emozioni".

BALOTELLI IN PANCHINA - Balotelli ha recuperato il problema al ginocchio ma molto probabilmente partirà dalla panchina. "Lo verificheremo in campo. Sta molto meglio rispetto a ieri. Se si allena, sarà sicuramente disponibile".

IL TRAP E L'IRLANDA - "È sempre un'emozione abbracciare lui e Tardelli. Magari trovassimo sempre questo clima prima di una partita così importante. Per me Trap sarà sempre il 'Mister', sono cresciuto con lui. Da un punto di vista umano ha sempre rispettato tutti, considerava anche chi giocava meno. Si è sempre messo in discussione, rimanendo sempre competitivo. È una persona straordinaria".
E sulla Nazionale del Trap "È una squadra che lotta, forte di testa, che ribatte con ripartenze pericolose. Hanno orgoglio nazionale".

CHIELLINI - Accanto a Prandelli, anche il centrale juventino. Conferenze stampa che portano fortuna ai calciatori. "Spero di segnare anch'io, così ci sarà la guerra tra noi calciatori per andare in conferenza stampa". E poi, sul cammino azzurro "Abbiamo fatto due buone partite, vinciamo e poi per noi inizierà un altro torneo".

Si vedrà. Appuntamento questa sera alle 21 allo stadio di Poznan.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Dopo 40 anni lo scienziato Roberto Crea dalla California ritorna in Calabria

Dopo 40 anni lo scienziato Roberto Crea dalla California ritorna in Calabria

A Lamezia Terme nasce la Fondazione Dulbecco per lo studio e la produzione di anticorpi monoclonali di pronectine 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Scuola. La supremazia del banco

Scuola. La supremazia del banco

Bando europeo pubblicato, gara avviata, in attesa di aggiudicazione. In palio migliaia di banchi monoposto per una serena ripartenza delle scuole a settembre. Il dibattito pubblico intorno alla scuola ai tempi...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]