Sabato, 01 Settembre 2012 13:44

Calciomercato. Qui Juve: niente top player, ma il centrocampo fa paura. E occhio a Giovinco...

Scritto da

Si è concluso ufficialmente il calciomercato e si definisce il nuovo volto della Juventus. Almeno fino al 31 gennaio.

A detta di molti il club bianconero è uscito rinforzato dalle manovre di Marotta e soci che hanno voluto creare una squadra più competitiva possibile, in vista anche dell’impegno in Champions League.

La ricerca più impegnativa è stata quella dell’attaccante da 20 gol, qualcuno con esperienza in area di rigore. Il ds bianconero si è comunque preoccupato anche di altri reparti e così ha portato a Torino dall’Udinese i centrocampisti Asamoha e Isla, mettendo a segno un bel colpo bruciando sul tempo l’Inter. Sempre per il centrocampo, dopo aver visto sfumare gli accordi di Verratti dal Pescara e dell’olandese Bouy dalla Primavera, Marotta ha ingaggiato una lunga battaglia con Sir Ferguson riuscendo alla fine ad avere la meglio per portare in bianconero il francese Pogba che si è già distinto nel Trofeo Berlusconi e che è arrivato a parametro zero. L’ultimo colpo, prima della chiusura del calciomercato, per rinforzare come detto prima il reparto offensivo, è il ventiquattrenne danese Nicklas Bendtner, bloccato con un prestito con diritto di opzione. L’arrivo del danese ha lasciato un po’ scontenti i tifosi bianconeri che avevano preso gusto ad un possibile arrivo di Van Persie prima, di Jovetic poi e di Berbatov che alla fine che ha beffato Juventus e Fiorentina rimanendo in Inghilterra.

Nel frattempo era stata riportata a Torino la Formica Atomica, Sebastian Giovinco, reduce da due stagioni importanti con la maglia del Parma. I tifosi ad un certo punto hanno anche sperato in un colpo di scena che avrebbe dovuto vedere il ritorno dell’amato capitano Alessandro Del Piero. Per lo storico numero 10 si era parlato di un presunto contratto “a gettone”che aveva illuso appunto i tifosi che hanno visto poi Del Piero in procinto di chiudere con il Sidney FC. Niente di concluso comunque ancora per Alex così come resta ancora senza proprietario la maglia numero 10, richiesta con una certa audacia dall’ultimo arrivato Brendtner. La richiesta sarebbe stata elegantemente declinata da parte di Marotta con un “le faremo sapere”.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]