Mercoledì, 05 Gennaio 2011 16:08

Basket Nba. New York oscura gli Spurs, i Lakers tornano alla vittoria

Scritto da

Primo Martedì di Gennaio alquanto infuocato nella Nba con 7 partite, ed alcune di queste davvero combattute o spettacolari.

In merito a quanto scritto è giusto partire con il match di cartello tra Spurs e Knicks con quest’ultimi vittoriosi per 128-115! Partita a mille a l’ora, divertente, spensierata, con percentuali vertiginose e difese in vacanza. New York non sbaglia quasi niente, e San Antonio fa fatica a restargli in scia. A fine terzo quarto si accarezzano già i 100 punti da entrambe le parti. I numeri sono da capogiro: 28 per Stoudemire, 31+9 rimbalzi per Chandler, 26 per Parker sulla sponda Spurs. Popovich sul -10 a 3 minuti dalla fine alza bandiera bianca, troppa energia sul versante NY, e un 60% al tiro abbondante che delinea determinati aspetti del confronto. Per gli Spurs è la 5° L stagionale! Sconfitta anche per Portland, che dopo le ultime uscite convincenti, perde il passo contro Dallas, falcidiata dagli infortuni ma con un cuore enorme. Nowitzki è ancora fuori, Butler è out per tutta la stagione, ma ciò non ferma Terry, Marion, Chandler e Kidd che in 100 secondi di batticuore regalano la preziosa W ai Mavs. Partita al contrario di quella di New York, a punteggio bassissimo, dove sono le difese a prevalere sugli attacchi. In conclusione Dallas batte Portland 84-81, e stavolta a poco servono i 28 punti di uno scatenato Aldridge.


Sul versante contenders: Agevole W per i Lakers che dopo tanti patemi si liberano facilmente dei Pistons. LA supera Detroit 108-83 sfruttando a pieno le armi di cui dispone nel pitturato (Gasol 21 punti, 7 rimbalzi & Bynum 13 punti in 22 minuti) e giocando un grandissimo secondo tempo, con oltre 63 punti scritti a tabellone. Vince anche Miami, e siamo a 19 W nelle ultime 20 partite. Altra prova monster di Wade con 34 punti e 13/15 dalla lunetta. Lebron e Bosh fanno le spalle di lusso con 25 e 19 punti, e Milwaukee dopo un discreto primo tempo deve piegarsi 101-89. Ora per i Bucks è tempo di trovare nuove idee per fronteggiare seriamente gli Heat, visto che le due squadre si ritroveranno faccia a faccia tra poche ore.  


Negli altri parquet della nottata: I Bulls battono 111-91 i Raptors in una partita senza storia, con Deng e Gibson sugli scudi, autori a testa di 24 punti e 16 punti +14 rimbalzi. Il ritorno di Bargnani con 23 punti e 6 rimbalzi non aiuta più di tanto i Raptors. Oltre ai Bulls W convincenti pure per gli Hawks in casa dei Kings (108-102) e di Memphis che con una gran prova del duo Gay-Randolph (58 punti e 21 rimbalzi in combinata) supera per 110-105 degli spenti Thunder, troppo legati alle lune storte di Green (1/5 dal campo) e di Westbrook (28 punti, ma non eccezionale in alcune letture della partita).

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]