Venerdì, 07 Gennaio 2011 16:05

Basket Nba. 5-6 Gennaio: i Celtics superano gli Spurs. Denver & Dallas carbone dalla Befana

Scritto da

Befana Day: Due partite in programma ieri notte. E due risultati abbastanza netti e fuori discussione. Dallas perde 99-95 contro i Thunder; e scivola sempre più giù nella Western.

L’assenza di Nowitzki comincia a pesare davvero tanto, e la piazza chiede a gran voce la sostituzione di Butler. Oklahoma fa il compitino, e rischiando pure più del richiesto ottiene la W esterna. Classico Durant da 28 punti per i Thunder, che piazzano il break tra terzo e quarto periodo. Mentre Dallas, inutili le bombe finali per una eventuale miracolosa rimonta, non può che poggiarsi sulle spalle di Marion (25 punti) e Terry (19 punti). Sempre ad Ovest Befana davvero amara per Denver, che dopo le scoppole prese il 5 Gennaio dai Clippers, viene umiliata anche dai Kings. Sacramento supera quindi i Nuggets per 122-102. Denver con atteggiamento da vacanza, Kings galvanizzati, e con finalmente un Evans degno di tale cognome. Per l’ex rookie of the year ci sono stati nella notte 27 punti e 12 assist. Carmelo Anthony ne mette 26 nella sconfitta, ma la domanda è un’altra… per quanto tempo ancora rimarrà con la canotta dei Nuggets.

Un passo indietro: Doveroso fare anche un piccolo viaggio indietro nel tempo, e buttare giù qualche riga riguardo quello che è successo il 5 Gennaio. 11 partite giocate. Alcune di queste di grande importanza per le classifiche di Conference. Altre decisamente meno. Spiccano su tutte… la W dei Lakers in casa dei Suns per 99-95, con 24 punti per Kobe Bryant. La sconfitta a sorpresa dei Bulls sul campo dei Nets per 96-94. Oppure la 7°W consecutiva dei Magic che si liberano facilmente per 97-87 dei Bucks (Howard Mvp con 28 punti, 13 rimbalzi). Ma chiaramente quasi tutti gli occhi erano puntati sulla partita tra Celtics e Spurs. Espn lo ha definito lo “scontro tra titani” visto che si affrontavano a Boston la prima dell’Ovest contro la prima dell’Est. La partita non ha deluso le aspettative in ogni chiave d’analisi. In conclusione i Celtics hanno prevalso 105-103 su San Antonio, ma la cosa più interessante da dire è che in campo abbiamo visto due grandissime squadre che hanno dato vita ad una delle partite più godibili della stagione, fin qui giocata. Da segnalare la tripla doppia di un fantascientifico Rajon Rondo (22 assist, 12 punti e 10 rimbalzi), i 31 punti di Ray Allen con 13/17 al tiro; ed un Ginobili commovente che ha raddrizzato per gli Spurs la partita nel quarto periodo, segnando solo in questo la bellezza di 20 punti, e avendo per le mani, dopo il -9 San Antonio, la palla della vittoria (fallita per una stoppata di Pierce su raddoppio proprio ai danni di Ginobili). Una partita insomma a strappi, con vantaggi da entrambe le parti, e mini-break a ripetizione; dove alla fine ha contato maggiormente la difesa di Boston, e l’incapacità soprattutto nel secondo tempo degli Spurs di contenere le varie bocche da fuoco proprio dei Celtics (su tutti Allen e Davis).

Gli altri risultati del 5 Gennaio: Philadelphia - Washington 109-97; Cleveland - Toronto 105-120; Minnesota - Charlotte 105-108; New Orleans - Warriors 103-110; Houston - Portland 100-103; Utah - Atlanta 87-110; Clippers - Denver 106-93

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]