Lunedì, 12 Novembre 2012 10:20

Calcio.SerieA. Derby alla Lazio. L'Inter si blocca, il Napoli vola

Scritto da

ROMA - La Lazio si aggiudica il derby. Juve e Napoli volano, l'Inter si ferma e il Milan affonda.

LAZIO - ROMA 3-2 - Petkovic trionfa al suo primo derby all'Olimpico. "Ho esultato solo quando ero sicuro che avremmo vinto la partita, cioè quando l'arbitro ha fischiato la fine. Oggi è stato svolto un lavoro da parte di tutto il team, della squadra, che ha saputo giocare con i palloni lunghi quando non c'era la possibilità di giocare il nostro calcio". Così il tecnico della Lazio esprime la sua gioia. "Sul piano dell'impegno e della voglia di vincere, in questa partita abbiamo dimostrato la nostra personalità. Abbiamo pagato oggi troppi episodi discutibili, penso che il gol non ci fosse, ma lo abbiamo subito, poi è cominciata questa pioggia, abbiamo giocato con i palloni lunghi e lì abbiamo potuto prevalere. Una partita non cambia le opinioni, ma sicuramente questa partita era molto difficile, siamo scesi in campo con un'emozione positiva". La bravura della sua Lazio, secondo l'allenatore biancoceleste, è stata quella di rimanere calmi anche dopo l'1-0.

 E' felice, ovviamente, anche Ledesma. "Sono molto contento per la vittoria di questo derby. Abbiamo dimostrato di avere un carattere forte, perché ribaltare il risultato dopo essere andati in svantaggio quasi subito, è un segnale.  

Chi non è assolutamente felice è il tecnico giallorosso. Zeman dichiara che gli dispiace per il gesto di De Rossi (espulso per aver colpito Mauri con un pugno). ''Per due giorni abbiamo parlato di questi rischi, che non bisognava reagire e non cedere alle provocazioni. Certo il derby si sente molto, ma quando si sente troppo si paga".  

Per quanto riguarda il match giocato, il boemo che la squadra nei primi venti minuti ha giocato ma solo finché il campo lo permetteva. ''Poi con tanta acqua la squadra ha smesso perché non riesce a giocare la palla lunga come riescono a fare gli avversari. Il derby è il derby, è normale che è brutto perderlo, ma penso che la squadra, fino all’ultima occasione che ha avuto, poteva pareggiare''.

E sui gol subiti afferma: ''Abbiamo preso tre gol, penso più per sfortuna che per la bravura degli avversari, che sono bravi lo stesso. Il campionato non se ne è andato, è da giocare e possiamo giocare un buon calcio, possiamo mettere in difficoltà tutti. Noi abbiamo perso le partite per errori sciocchi o per sfortuna, aspetto che la fortuna giri anche a noi le spalle".  

JUVE E NAPOLI - Conquistano entrambe tre punti fondamentali per la classifica.

I bianconeri non danno segno di flessione dopo il ko di sabato scorso contro l'Inter. Inviano, alle rivali, subito un messaggio chiaro e preciso: la Juve non molla. E' 6-1 fuori casa contro il Pescara, con un ritrovato Quagliarella che sigla la sua tripletta personale.   Il Napoli di Mazzarri è una bella realtà. Sotto 1-0 contro il Genoa, ritrova rabbia e gol, ma soprattutto il suo matador che dopo le quattro reti segnate in coppa, trova ancora la via del gol. Insieme a lui, mettono la firma anche Hamsik e Insigne, insomma, tutta la qualità del Napoli.  

MILAN E INTER - Entrambe le milanesi, al contrario di Juve e Napoli, perdono tre punti fondamentali per la classifica.

I rossoneri, che sembravano sulla via della rinascita, capitolano in casa contro una straordinaria Fiorentina alla quale bisogna riconoscerle i meriti. Un passivo di 3-1 che lascia aperti gli interrogativi in casa Milan se continuare a dare fiducia ad Allegri oppure se sia arrivata l'ora di cambiare qualcosa.  

In casa nerazzurra invece, è arrivato il primo stop in trasferta dopo 10 vittorie consecutive. Prima o poi doveva accadere. Ed è successo a Bergamo contro una splendida Atalanta che questanno ha già superato il Milan (0-1) e il Napoli (1-0). Ieri, gli uomini di Colantuono sono riusciti ad imporsi per 3-2, sfruttando la prima palla gol del match che gli ha permesso di far sbilanciare l'Inter alla ricerca del pareggio. Juve di nuovo a +4 sugli uomini di Stramaccioni ma l'Inter, parola di Strama, non molla.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]