Venerdì, 15 Marzo 2013 17:05

Calcio.Europa League. Pazza Inter: rimonta ma svanisce il sogno. Lazio ai quarti, ora i turchi. In Champions sarà Juve-Bayern

Scritto da

ROMA - Impresa nerazzurra sfiorata. Non bastano i 4 gol segnati perchè gli Spurs mettono a segno l'unica rete che consente loro il passaggio ai quarti.

Sembrava impossibile per la squadra di Stramaccioni rimontare 3 reti agli inglesi del Tottenham. E invece, per pochissimo, la clamorosa remuntada non è andata a buon fine. Un'Inter, quella di ieri sera al San Siro, mai vista quest'anno, se non a Torino contro la Juventus.

 

REMUNTADA SPEZZATA - Questa volta gli undici di Strama non attaccano con le ripartenze ma si portano in avanti aggredendo letteralmente l'avversario. Li pressano, li mettono alle corde e gli infliggono tre k.o. tecnici. Ma sul più bello, Adebayor spezza i sogni nerazzurri. Ma l'Inter di ieri sera, oltre a un Cassano strepitoso, ha qualcosa di speciale e, mai doma, si rialza dal contraccolpo psicologico e riattacca con tutte le sue forze, nonostante i quasi 120 minuti giocati. Ottiene un'altra rete, si porta sul 4-1 ma ormai non c'è più tempo per fare anche la quinta, quella che consentirebbe il passaggio del turno.

ORGOGLIO INTER MA TOTTENHAM AI QUARTI - Qualificazione appannaggio degli inglesi ma a Stamaccioni e ai suoi uomini resta l'onore e l'orgoglio di essersi battuti mettendo in campo cuore, anima e coraggio, ma soprattutto di aver messo in campo il massimo delle proprie forze. Una vittoria a testa, con lo stesso numero di gol realizzati, ma gli inglesi hanno il merito di averne fatto uno fuori casa e quindi... Tottenham avanti.

E' uno di quei casi in cui la squadra che esce sconfitta, o meglio, non qualificata, a fine partita viene incitata dal proprio pubblico che rende loro gli onori per essersi battuti a testa alta. Anche Moratti elogia il gruppo e l'allenatore e questa vittoria con il sapore della sconfitta potrebbe risultare anche un volano per l'Inter che verrà e che sarà, per quel progetto futuribile su cui la società nerazzurra sta lavorando.

LAZIO QUALIFICATA - L'Italia rimane a galla in Europa League grazie alla vittoria della Lazio. Già vittoriosa in casa dello Stoccarda per 2-0, ieri sera gli uomini di Petkovic non hanno avuto problemi a superare ancora i tedeschi questa volta per 3-1. Strepitoso il ''panchinaro'' Kozak che sigla la sua personalissima tripletta. Il calcio è strano e il ventiquattrenne ceco, uomo in terza nelle gerarchie di Petkovic dietro Klose e Floccari, risulta essere ora il capocannoniere dell'Europa League con 10 reti, una in più di un certo Samuel Eto'o.

SORTEGGI PER JUVE E LAZIO - Dalle urne del sorteggio per i quarti di finale, l'Uefa ha estratto il nome degli avversari dei biancocelesti. Saranno i turchi del Fenerbahce i prossimi avversari della Lazio.

Per quanto riguarda invece l'accoppiamento in Champions League, la Juventus se la dovrà vedere contro i tedeschi del Bayern Monaco. 

 

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo d…

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo di prova per valutare l’efficacia delle mascherine chirurgiche

Dai laboratori la sperimentazione di un metodo di prova per valutare in maniera fisica l’efficacia e contrastare l’emergenza 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]