Venerdì, 29 Marzo 2013 16:16

Calcio.SerieA. Dopo la sosta, il big match è Inter-Juve

Scritto da

ROMA - Dopo la pausa dovuta agli incontri della Nazionale, riprende il campionato di Serie A che si giocherà domani.

DERBY D'ITALIA  - Riprenderà con una partita di cartello, il big match tra Inter e Juventus. L'ultima partita dei nerazzurri risale alla vittoria in coppa contro il Tottenham, vittoria che però non ha sortito risultati utili per il prosieguo del cammino in Europa ma che però ha ridato nuova linfa alla rinascita interista. Saltato il match in campionato contro la Samp a causa del maltempo, Stramaccioni e i suoi si ritrovano a giocare il campionato scontrandosi contro i primi in classifica. L'andata fu una partita memorabile per il giovne coach nerazzurro che riuscì a violare il fortino bianconero dello Juventus Stadium. Una vittoria che però non portò poi tanto bene all'Inter che, da quel momento in poi, inanellò una serie di risultati negativi, soprattutto in trasferta.

UN'ALTRA STORIA - Nel girone di andata, Conte e i suoi, erano coscienti del fatto che prima o poi l'imbattibilità, fino alla sfida con l'Inter, sarebbe potuta in qualche modo interrompersi, senza farsene però un particolare cruccio. Ora, questa sfida di ritorno ha un sapore diverso. La Juve è più consapevole della sua forza e dei rischi cui può andare incontro in caso di errato approccio all'incontro. E ora, i bianconeri iniziano a farsi anche qualche calcolo di classifica e di risparmio delle energie, visto che è ancora in corsa nella Champions. A parte la sconfitta da riscattare dell'andata e dell'antica rivalità con la società nerazzurra - e già basterebbe - allo stato attuale sembra sia l'Inter, tra le due squdre, ad avere più necessità di fare risultato. Se Moratti vorrà vedere l'anno prossimo i suoi nell'Europa che conta, allora, ad iniziare dalla sfida di domani, l'Inter dovrà ripetere la performance vista in campo a San Siro contro gli inglesi.

I bianconeri, invece, potranno dormire sogni tranquilli. A + 9 dal Napoli, sarà davvero diffiile, se non impossibile, immaginare che la Juve si possa far avvicinare così tanto da temere per la conquista del titolo finale. Il gioco e l'attenione sarà tutta incentrata dal secondo posto in giù dove Milan, Napoli Lazio, Inter, Fiorentina  e Roma si dovranno spartire quattro posti per l'Europa.

Tutte le partite della 30^ giornata:

Atalanta - Sampdoria Sab 30/3/2013 Ore: 15:00

Cagliari - Fiorentina Sab 30/3/2013 Ore: 15:00

Genoa - Siena Sab 30/3/2013 Ore: 15:00

Inter - Juventus Sab 30/3/2013 Ore: 15:00

Lazio - Catania Sab 30/3/2013 Ore: 15:00

Palermo - Roma Sab 30/3/2013 Ore: 15:00

Parma - Pescara Sab 30/3/2013 Ore: 15:00

Udinese - Bologna Sab 30/3/2013 Ore: 15:00

Chievo - Milan Sab 30/3/2013 Ore: 18:30

Torino - Napoli Sab 30/3/2013 Ore: 21:00

La classifica della serieA:

Juventus 65
Napoli 56
Milan 54
Fiorentina 51
Inter 47
Lazio 47
Roma 47
Catania 45
Udinese 41
Sampdoria 35
Cagliari 35
Torino 35
Bologna 35
Parma 35
Chievo 35
Atalanta 33
Genoa 26
Siena 25
Palermo 21
Pescara 21

 

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]