Lunedì, 31 Marzo 2014 19:41

Formula 1. Sventola bandiera a scacchi per Hamilton

Scritto da

ROMA - Hamilton firma il suo primo successo stagionale - il 23° in carriera - e si piazza in seconda posizione nella classifica piloti, con 25 punti. Rosberg è invece 2°,ma si prende il comando del mondiale, con 43 punti. Vettel arriva infine 3° , precedendo Alonso, che riesce a sfilare la quarta posizione alla Force India in crisi con le gomme.

Fernando è terzo nella classifica iridata, con 24 punti. Uno in più su Button, che lo segue anche al traguardo, 6°. Beffa finale invece per Raikkonen, battuto sul traguardo, dietro per solo 1 decimo alla Lotus di Grosjean. Dopo il GP della Malesia,Fernando Alonso  si dice soddisfatto: "La macchina è sempre più competitiva in tutti i settori. Ci sono piccoli miglioramenti che hanno funzionato come da attese, ma dobbiamo fare un passo più grande. Siamo ancora un po' indietro rispetto agli altri. Non siamo ancora al top, ma siamo nel gruppo dei primi. Questa è la cosa positiva dopo le prime due gare. Nei primi giri tutto ha funzionato correttamente. Abbiamo fatto un pit-stop super e nella partenza non abbiamo perso posizioni. L'affidabilità inoltre è positiva. Dobbiamo migliorare per il Bahrain, ma siamo dietro ad Hamilton solo di un punto ed è buono".

Kimi Raikkonen commenta così la sua gara: "Non so che cosa sia successo, non ho sentito nulla. So solo che all'improvviso la gomma si è sgonfiata, e in pratica tutto è finito in quel momento, perché dopo è stato difficile gestire le cose... Peccato perché la corsa era cominciata piuttosto bene, ma dopo il problema della gomma non c'è stato più niente da fare. Ora pensiamo alla prossima gara".
E' invece deluso il team principal della Ferrari,Stefano Domenicali, che commenta così: "Questo GP ci ha dato l'idea del passo di gara delle Mercedes, che hanno gestito la corsa dall'inizio alla fine. Noi dobbiamo cercare di mettere a posto meglio la macchina. Non possiamo essere soddisfatti. Siamo terzi nel mondiale piloti e in quello costruttori, e questo è una spinta per mantenere alta la concentrazione e fare meglio. Bisogna risolvere i problemi e mettere in fila tutte le cose che sappiamo dover risolvere. Non è più il momento delle parole, dobbiamo passare ai fatti. La gara di Kimi? E' stata rovinata da subito dopo il contatto con Magnussen. Poi si fa fatica a gestire la corsa". 

                                                                                 

Gianluca Petracca

Laboratorio Giornalismo Università Tor Vergata

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]