Sabato, 26 Aprile 2014 19:15

Muore Tito Villanova. Cordoglio da tutto il Mondo

Scritto da

BARCELLONA - In lacrime questo venerdì 25 aprile tutto il mondo del calcio: Tito Vilanova non ce la ha fatta. Operato d'urgenza giovedì, le sue condizioni sono andate man mano peggiorando. Muore, dopo un lungo travaglio, all'età di 45 anni per un tumore alla ghiandola parotide. A dare il triste annuncio è stata proprio la famiglia dell’ex blaugrana.

L’ex allenatore del Barcellona si era recato al Chirone Hospital giovedì mattina , dove era stato ricoverato dopo un test per alcune complicazioni gastriche. Gli sforzi dei medici sono stati del tutto inutili: il terribile tumore alla ghiandola parotide, rilevato nel 2011 , ha avuto la meglio sul giovane tecnico.

Con la morte di Tito , i tifosi e il calcio di Barcellona perdono un grande professionista , stimato e ammirato che la storia ricorderà come un combattente eccezionale e un vincitore , oggi è diventato il primo eroe dei migliori Barça.

Villanova aveva già subito un'operazione, ma nel dicembre 2012 era arrivata la ricaduta. Da luglio 2013 aveva lasciato la panchina dei catalani, ed al suo posto era stato chiamato il Tata Martino.

Francesc Vilanova I Bayó, meglio conosciuto come Tito era nato a Bellcaire d'Empordà il 17 settembre 1968. Ex calciatore e poi allenatore, dopo il ritiro aveva iniziato la carriera di tecnico: guidò il Palafrugell, il Figueres e il Terrassa Futbol Club prima di passare come secondo nel 2007 al Futbol Club Barcelona Atlètic. Qui ritrovò l'amico Pep Guardiola, conosciuto anni prima nelle giovanili del Barca. L'anno successivo lo segue alla guida della prima squadra. Nel 2003 allenò, seppur solo per una settimana, le giovanili dell'Inter.

"Un persona difficile da dimenticare, per questo ti ricorderemo sempre. Tutto il mio affetto alla famiglia di Tito". Questo il messaggio d'addio a Vilanova di Leo Messi. Il fuoriclasse argentino era stato uno dei calciatori del Barça apparsi più turbati quando si era diffusa la notizia del malattia del tecnico, e in particolare quando, a luglio del 2013, aveva dovuto lasciare la guida della squadra per curarsi.

Un grande allenatore, una grande persona con una grandissima forza ci ha lasciati.Addio Tito!

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]