Giovedì, 15 Maggio 2014 19:58

I campioni del tennis nella capitale

Scritto da

ROMA - È di scena il grande tennis a Roma per gli Internazionali 2014. Questa sessantunesima edizione del torneo si  sta svolgendo nel Foro Italico, dall’11 al 18 maggio, ed è sponsorizzato dalla BNL.

Infatti da lunedì fino ad oggi si sono svolti i turni eliminatori maschili e femminili; domani ci saranno i quarti di finale; il 17 le semifinali e infine il 18 le finali. Grandi nomi sui tabelloni, e un gran gioco è visibile dagli spalti del Foro. Per ora, iniziando a dare precedenza alle donne, le azzurre vanno alla grande: Sara Errani, Francesca Schiavone e Flavia Pennetta sono riuscite ad arrivare agli ottavi, diversamente è andata la storia per Camilla Giorgi che è uscita al secondo turno della competizione. Incredibile è stata la prestazione della trentatreenne Francesca Schiavone, numero 61 al mondo, che dopo due ore e passa di partita vince sulla spagnola, la numero 34, Garbine Muguruza. Anche se poi, lo scontro con la terza al mondo, la polacca Agnieszka Radwanska, fa dissolvere i quarti di finale per Francesca che, dopo un’ora e mezza di gioco, viene battuta 6-4, 6-1. Intanto Flavia Pennetta  si prepara ad affrontare Jelena Jankovic, sesta nel tennis mondiale. La serba ha passato il turno dopo il ritiro della russa Svetlana Kuznetsova a meno di un’ora dall’inizio del primo servizio. Per ora, l’unica italiana che ha concretizzato, conquistandosi i quarti di finale, è Sara Errani che è riuscita a battere 6-4, 7-6 (3) la ceca Petra Cetkovka. Un’altra grande gara, che oggi si è disputata, è stata quella tra Ana Ivanovic e Maria Sharapova; un match tanto atteso specialmente per l’attuale forma fisica delle giocatrici. Alla fine Ana ha vinto, e può voltare lo sguardo verso i quarti contro Carla Suarez Navarro. Per quanto riguarda il maschile, Rafa Nadal trova difficoltà col francese Gilles Simon, ma tuttavia, anche se con ben tre ore di gioco, alla fine ha messo le cose in chiaro. Un altro big di questo magnifico sport trova difficoltà, e in questo caso anche un muro, sempre con un francese: Roger Federer torna a Basilea a testa bassa dopo la sconfitta subita con Chardy; non ha giocato come avrebbe voluto. Un altro svizzero esce fuori dagli Internazionali: si tratta di Stan Wawrinka, il numero tre al mondo, che deve la sua uscita a un ottimo Tommy Haas. Nadal ora si prepara ad affrontare Youzhny, e a seguire Djokovic contro Philipp Kohlschreiber. Grandi nomi e grande spettacolo nella capitale, la magia della pallina gialla potrà incantare la nostra attenzione ancora per qualche giorno. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]