Domenica, 19 Ottobre 2014 17:23

Calcio.SerieA: La Roma non molla e la Juve si ferma. Vincono Milan e Lazio, pari tra Inter e Napoli

Scritto da

ROMA - La Juve si blocca e la Roma si porta a un punto. Totti ancora a segno

 

ROMA OK - Nell'anticipo di sabato, la Roma, sulle ali della “rabbia” dopo la sconfitta subita nello scontro diretto contro la Juve e – come sostiene il proprio allenatore Garcia – consapevoli di essere i più forti, archiviano la pratica Chievo vincendo 3-0 contro i veneti. Prestazione convincente quella offerta dai giallorossi che sono stati concreti e concentrati sull'obiettivo. Bisognava vincere ed è stato fatto. E Totti sale a 237 reti in serie A.

JUVE STOP - Lo stesso doveva fare la Juve per dimostrare che nella sfida con la Roma la vittoria non era un caso, ma così non è stato. La squadra di Allegri non ha girato a dovere, con un Pirlo in cabina di regia piuttosto offuscato e povero di idee. Il risultato è che il Sassuolo, aggressivo e mai rinunciatario, è riuscito a bloccare i campioni d'Italia sull'1-1 dopo essere andato addirittura in vantaggio con il giovane azzurro Zaza. Gap di nuovo assottigliato con i bianconeri ancora primi a 19 punti, uno solo in più dei giallorossi.

MILAN SULL'HONDA DEL SUCCESSO - Ne approfitta il Milan che vince 3-1 a Verona con un Honda in grande spolvero autore di una doppietta. I rossoneri si portano a 14 punti, al quarto posto in classifica, a un punto dalla Sampdoria, terza, fermata dal pareggio (2-2) con il Cagliari.

I blucerchiati andati in vantaggio per 2-0, si sono fatti rimontare dagli uomini di Zeman, a testimonianza del fatto che con il boemo non ci si annoia mai. Sale anche il Toro che si sgancia dlla zona calda della classifica e portandosi più o meno a metà con 8 punti, grazie alla vittoria per 1-0 contro una brutta Udinese che quindi rimane ferma a quota 13.

Balzo in avanti anche della Lazio (terza vittoria consecutiva), che sale a 12 punti grazie alla vittoria corsara in casa della Fiorentina per 2-0. Ancora a segno Djordjevic che si ritaglia sempre di più un posto di assoluto prestigio nella scacchiera biancoceleste. Preoccupante buio per il Parma che perde ancora e rimane ultima in classifica a 3 punti. Oggi è arrivata un'altra sconfitta, a Bergamo per 1-0 ad opera dell'Atalanta. Un po' di luce invece si vede per il Palermo che si stacca dalla zona retrocessione andando a vincere 2-1 contro il Cesena.

FUOCHI D'ARTICIO TRA INTER-NAPOLI - Finisce in parità il big match nonchè posticipo della domenica sera tra Inter e Napoli. Un 2-2 che non fa male a nessuno e che fa ricriminare entrambe le squadre. I due allenatori, Mazzarri e Benitez, ex di entrambe le società, ci tenevano da morire a offrire una prestazione eccezzionale. Lo spettacolo c'è stato ma per come è andata la partita entrambi hanno da rimpiangere qualcosa. I nerazzurri dominano il primo tempo ma non riescono a finalizzare con gol la pressione esercitata sulla retroguardia napoletana. Nella ripresa, gli azzurri, probabilmente catechizzati a dovere nell'intervallo da Benitez, cambiano marcia anche se a corrente alternata. A dieci minuti dalla fine della partita avviene di tutto: vantaggio partenopeo con Callejon, pareggio un minuto dopo di Guarin appena entrato, 2-1 ancora dello spagnolo a un minuto dal termine, pareggio ancora dell'Inter nel recupero grazie ad un'incornata di Hernanes. 

Domani la serie A chiuderà con il posticipo tra Genoa-Empoli.  

 

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]