Lunedì, 27 Ottobre 2014 12:56

Calcio. SerieA. La Juve di nuovo a +3 sulla Roma

Scritto da

ROMA - Dopo il disastro in Champions League, ci si aspettava dalla Roma qualcosa di più in campionato ma così non è stato.

Vuoi la stanchezza psico-fisica dell'impegno europeo, vuoi l'aver incontrato un avversario assai ostico sul piano tattico, fatto sta che i giallorossi conquistano un solo punto nel pareggio a reti inviolate contro l'aggressiva Sampdoria dal DNA di Sinisa Mihajlovic. Un pareggio che ha evidenziato alcune lacune nella struttura giallorossa: l'attacco non ha tirato quasi mai in porta, il reparto difensivo ha avuto un po' troppa paura di sbagliare e il coraggio di vincere la partita è mancato. Il risultato è che ora la Roma si trova a 3 punti dalla Juventus e, rispetto allo scorso anno, ha 5 punti in meno. E, al di là degli indiscutibili valori dei giocatori assenti per infortunio, qualcosa va sicuramente rivisto.

Da parte loro, i bianconeri, hanno fatto una partita senza infamia e senza lode ma hanno avuto il merito di portare a casa un risultato (2-0 contro il Palermo) che per il momento va bene ma in prospettiva futura non basta. La caratura della Juve, come quella della Roma, vista in Europa, non è sufficiente per vedersela alla pari con le altre big degli altri campionati ma evidentemente basta e avanza per il nostro. Anche per Allegri, c'è da lavorare.

A ridosso delle prime, vanno bene Lazio (vincitrice sul Torimo per 2-1) e Napoli che, dopo lo spavento del 1° minuto (vantaggio del Verona) ha archiviato la pratica scaligera con un tennistico 6-2, ritovando il suo capitano Hamsik e il suo goleador Higuain, quest'ultimo autore di una tripletta. Anche Stramaccioni si porta in alto, addirittura al terzo posto, a 16 punti, insieme alla Samp, grazie alla vittoria per 2-0 contro l'Atalanta e sempre con il suo bomber senza età, Totò Di Natale.

L'Inter torna alla vittoria ma non incanta affatto. Vince a fatica contro il Cesena grazie a un rigore procurato da Palacio e realizzato da Icardi e che ha provocato anche l'espulsione del portiere Leali.

Finisce in parità sull'1-1 il posticipo di ieri sera tra Milan e Fiorentina, un punto che sa tanto di brodino riscaldato.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Arte. Il “Cencio” di Milo Manara e la Madre di Dio sotto il cielo di Siena

SIENA - Il grande filosofo Friedrich Nietzsche sosteneva che ogni verità è curva e Milo Manara l'artista che ha dipinto il Palio dedicato alla Madonna Assunta in cielo del 16...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]