Giovedì, 14 Maggio 2015 12:07

Calcio. Champions League. Grande Juve, ora la finale

Scritto da

La Juventus pareggia 1-1 a Madrid contro il Real nella semifinale di ritorno di Champions League e si aggiudica la finale di Berlino contro il Barcellona. Non è un'impresa fine a sè stessa quella della Juve ma il frutto concreto di un lavoro che nel corso di quest'anno ha pagato, eccome.

I bianconeri si sono dimostrati, nell'arco dei 180 minuti, superiori ai blancos, incapaci ieri sera di ribaltare il risultato (2-1) dello Stadium. È vero, non era il Real galattico, ma la Juventus quest'anno appare come una squadra che è riuscita a trovare una dimensione europea, oltre che italiana, e forse se la sarebbe giocata alla pari anche contro un Real superiore.

Nonostante un Pirlo e un Pogba non in grande condizione (a parte l’assit del francese per il gol di Morata) gli uominindi Allegri hanno occupato alla perfezione tutte le zolle del campo imbrigliando la manovra del Real e concedendo davvero poco all’attacco spagnolo. C’è da dire che CR7 non ha fatto quello che sa fare di solito. Il Pallone d’oro portoghese  è apparso abbastanza statico e privo d’inventiva e tutto il reparto offensivo ne ha risentito. Ma, di contro, bisogna fare i complimenti ai difensori bianconeri (episodio del rigore per fallo ingenuo di Chiellini a parte) che probabilmente costituiscono la difesa più forte del mondo, almeno per il momento.

Da questo punto di vista sarà davvero interessante nella finale del 6 giugno di Berlino, vedere il miglior attacco del mondo, quello blaugrana (Messi, Suarez, Neymar), contro la miglior difesa, quella bianconera (Bonucci, Chiellini, Barzagli, a proposito, puntuale il rientro di quest’ultimo dopo l’infortunio).

Sulla carta il Barcellona parte come favorita ma in una partita secca tutto può accadere, come cinque anni fa quando fu l’Inter di Mourinho ad alzare il trofeo più prestigioso, la Coppa dale grandi orecchie, contro il Bayern Monaco dopo aver eliminato proprio il Barcellona.

E, come l’Inter del 2010, anche la Juve avrà la possibilità di giocarsi il Triplete: il campionato l’ha già vinto, mancano le due finali, con la Lazio in coppa Italia e con il Barcellona in Champions League.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]