Venerdì, 22 Maggio 2015 14:23

Conoscere e provare gli sport di tendenza tra i giovani

Scritto da

Tra una  settimana il via a TheJamBO, Freestyle Festival a Bologna Fiere, il 30 e 31 maggio. Parteciperanno i migliori talenti internazionali di freestyle, da Daniel Edwardes nel parkour a Tazio Gavioli nel freeclymber. Si terrà anche il Campionato europeo di frisbee

BOLOGNA - Come sarà lo sport del futuro? Per dare un’occhiata e soprattutto provare basta fare un salto a TheJamBO, Freestyle Festival in programma a Bologna Fiere, il 30 e 31 maggio. Una full immersion di 48 ore targata Uisp in un altro modo di fare sport, non solo agonistico, ma capace di far vivere l’avventura e il divertimento, mettendo in movimento tutto il corpo.  

Nelle 48 ore di TheJamBO, talenti e campioni internazionali racconteranno le loro storie e i segreti delle attività sportive che propongono. Ad esempio si terrà il Campionato europeo di frisbee con Manuel Cesari, tre volte Campione europeo. Nelle acrobazie su due ruote ci saranno Dario Iacoponi, campione italiano di mtb-trial, Luca Contoli, campione di bmx flatland, Claudio Vandelli, campione olimpico Los Angeles 1984 di mountain bike e Stefan Lantschner, talento europeo di bmx freestyle, che si esibisce sulla rampa half-pipe.

Nel campo della danza ci saranno Mike U4ria, ballerino e coreografo newyorkese, protagonista di stage di hip hop e house dance e Silvia Sturani, ballerina acrobata nella Nazionale italiana di cheerleading, che parteciperà ai prossimi Mondiali in Florida.

Inoltre Kimon Fusco e Daniele Palo, pluricampioni italiani Uisp di pattinaggio freestyle, Tazio Gavioli, free clymber, titolare del record mondiale di arrampicata con una sola mano al Guiness World Record del 2013 in Cina (si esibirà sul rotor), Matteo Cara, italiano che vive a Londra, noto a livello internazionale nel tricking, Viki Santoro, uno degli atleti italiani più noti a livello internazionale nel calistenichs. 

Saranno presenti a TheJamBO anche sei formatori di parkour di assoluto livello internazionale: Daniel Edwardes e Shirley Darlington-Rowat, londinesi della ParkourGeneration, formatori di rango europeo di parkour; Scott Houston, Glasgow Parkour Coaching, da Glasgow; Martin Kallesoe, streetmovement, da Copenaghen; Martin Gessinger, ParkourOne, da Berlino; Ben Sheffler, ParkourOne, da Berlino.

TheJamBO è un panorama unico nel suo genere, con attività di tendenza tra i giovani e la partecipazione di assoluti talenti internazionali. Contest, sfide, esibizioni, gli European Freestyle Championship, Campionati italiani di danza sportiva, Rassegna nazionale di danza… tutto questo è il TheJamBO targato Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti.

Nasce così lo slogan coniato per questi due giorni di movimento ed emozioni: try & enjoy. Ovvero: prova e divertiti, vivi in prima persona lo sport, questa è l’occasione giusta per metterti alla prova.

Ci saranno allestimenti urban creati per l’occasione, piste e percorsi avventura per  attività con diversi livelli di difficoltà, dal parkour allo skate, dal tricking alla bike passando per le discipline street come il beach volley, il beach rugby, la street dance ed il basket 3 vs 3. E per i più piccoli parco avventura, area kids e molto altro.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]