Lunedì, 18 Gennaio 2016 12:02

Tennis scommesse. Djokovic, tentarono di corrompermi nel 2007

Scritto da

MELBOURNE - Le accuse di match truccati nel mondo del tennis lanciate da Bbc e Buzzfeed News sbarcano agli Australian Open, a dire la sua è il numero uno del mondo Novak Djokovic che rivela come nel 2007 gli vennero offerti 200mila dollari per perdere al primo turno nel torneo di San Pietroburgo.

"Non mi hanno contattato direttamente ma attraverso delle persone che lavoravano con me. Naturalmente ho rifiutato. Sfortunatamente all'epoca c'erano voci di scommesse illegali ma negli ultimi 6-7 anni non ne ho più sentito parlare", spiega il serbo intervenendo sulle ombre relative al match fixing avanzate dai media che, documenti alla mano, proverebbero una rete internazionale di scommesse per truccare incontri in vari tornei tra cui Wimbledon.

"In quel momento mi sentii male perché non volevo in alcun modo essere coinvolto in questo genere di storie. Si tratta di azioni che vanno contro i valori dello sport, si tratta di un crimine contro lo sport -aggiunge il numero uno del mondo che in quell'occasione decise di non giocare il torneo-. Non ho prove nei confronti di giocatori in attività, per quanto ne so questa vicenda non riguarda il tennis ad alti livelli, poi cosa sia accaduto a livello di challenger non lo posso sapere. Uno dei motivi per cui il nostro sport è popolare è per la sua integrità e questa è da sempre una priorità per tutti".

 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]