Sabato, 08 Ottobre 2011 13:57

Finisce 1-1 tra Serbia e Italia, incontro valido per la qualificazione a Euro 2012

Scritto da

ROMA - A Belgrado si è vista per lunghi tratti finalmente una Nazionale giocare al calcio. Nonostante la qualificazione già in tasca, gli uomini di Prandelli hanno subito iniziato il match con il piglio giusto riuscendo ad andare in vantaggio con Marchisio, uno dei migliori in campo, dopo appena 54”.

Era da tanto tempo che non si vedeva un’Italia così volitiva, con tanta voglia di dimostrare quello che vale. Bisogna essere riconoscenti al ct che non è solo un selezionatore ma anche, per l’appunto, un allenatore da club, che cerca di far giocare la squadra con idee semplici ma precise, senza snaturalizzare – concetto anche questo semplice ma mai banale – i giocatori con più genio. Prandelli sta facendo davvero un buon lavoro e, nonostante il poco tempo a disposizione, sta riuscendo a dare una certa identità di gioco e di squadra agli undici azzurri. Ci vorrà ancora tempo e il lungo campionato di serie A potrebbe portare ancora qualche sorpresa, ma la strada imboccata sembra quella giusta. Non era facile ieri sera al Marakana di Belgrado contro una Serbia agguerrita che ora dovrà giocarsi il discorso qualificazione in Slovenia. A noi, invece, non rimane altro che una sgambata contro l’Irlanda del Nord. Avanti Italia!

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

"Più libri più liberi". I miei cinque giorni nella “Nuvola della spera…

ROMA - I numeri di "Più libri più liberi" – la Fiera Nazionale della Piccola e Media editoria, organizzata dall'Associazione Italiana Editori (AIE) e ospitata dal Roma convention center - La Nuvola...

Letizia Ghidini - avatar Letizia Ghidini

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]