Mercoledì, 30 Agosto 2017 16:04

Pavel Nedved: la furia ceca continua

Scritto da

Un fuoriclasse, un campione assoluto ma, soprattutto, un uomo di grande valore: un Pallone d'oro che nel 2006 scelse di seguire la Juve in Serie B per assecondare le ragioni del cuore, ovviamente in contrasto con quelle del portafoglio e della carriera.  

Non gioca più ormai da qualche anno ed è un peccato, in quanto Thierry Henry, soprannominato "Titì", è stato senza dubbio uno dei più grandi campioni degli ultimi vent'anni.  

Lunedì, 14 Agosto 2017 14:09

Juventus: la maledizione di Cardiff continua

Scritto da

Spiace dirlo, ma la Juve ieri sera all'Olimpico, di fatto, non ha giocato. È rimasta con la testa e il corpo a Cardiff, prigioniera dei suoi veleni, delle sue polemiche, di screzi e amarezze mai davvero chiariti durante e dopo la disfatta patita contro il Real Madrid e, soprattutto, della sua mancata accettazione di un verdetto amaro.

Giovedì, 10 Agosto 2017 19:31

Tutto è pronto per la stagione calcistica 2017-2018

Scritto da

Abitualmente il mese di agosto segna il grande ritorno del campionato di calcio di serie A, che in genere coincideva con l’ultima domenica di vacanze, segnando in qualche modo la fine delle ferie per molti italiani. Le cose, come avete potuto già notare, sono cambiate moltissimo, nel corso del tempo. Così tra anticipi, posticipi e quant’altro, la formula standard è andata definitivamente in cantina, e quest’anno lo si nota maggiormente per via dell’inizio di campionato a metà agosto.

Sabato, 22 Luglio 2017 09:58

La Roma: core de 'sta città

Scritto da

E son novanta, cara Roma, "core" e anima di una città che, da alcuni anni, sta attraversando uno dei momenti peggiori della sua storia millenaria.  Novant'anni di Roma calcistica, novant'anni di campioni e di emozioni, novant'anni di un tifo caldo, passionale, unico, innamorato di un sogno e di un'idea più che di una prospettiva concreta, in quanto le vittorie della squadra giallorossa sono sempre state sporadiche e quasi mai hanno varcato i confini nazionali.  

Martedì, 11 Luglio 2017 13:23

Il Mundial: la nostra favola immortale

Scritto da

Abbiamo da poco ricordato il Mondiale vinto in Germania contro tutto e tutti, a cominciare dai pronostici, e per carità: guai a chi scrive che l'impresa dei ragazzi di Lippi sia stata inferiore a quella degli eroi indimenticabili di Bearzot, solo perché l'Australia e l'Ucraina non sono neanche paragonabili alla magna Argentina di Maradona o al sublime Brasile di Zico e compagni.

E così la solita Germania, solida, combattiva, coesa e capace come poche altre squadre di fare fronte comune nei momenti decisivi, si è portata a casa il secondo Europeo Under 21 della sua storia, battendo 1 a 0 in finale la strabiliante Spagna degli Asensio, dei Saúl e dei Bellerín.

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Opinioni

Un’ora d’aria, anzi di Musica. Il lavoro dei grandi compositori entra in carcere…

Il Coro Gesualdo a Rebibbia: “l’uomo non nasce “stonato” va semplicemente “ri-accordato”, affrancato e confortato” Sono le ore dieci e trenta di un venerdì qualsiasi e alla Casa di Reclusione di...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Non solo coaching: siamo ciò che impariamo?

Durante il percorso della vita accumuliamo esperienze, che vanno a riempire le pagine della nostra conoscenza. Fin dalla nascita, ma anche nel grembo materno, inizia il nostro percorso, che ci...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077