Rugby

ROMA - Può succedere nello sport che un'azione leziosa nei primissimi minuti finisce per condizionare l'intera partita. A maggior ragione nel rugby che è lo sport che non ammette tatticismi e che premia chi più ci crede.

Siamo arrivati alle settimane decisive. Quelle, per intenderci, che potrebbero significare l’ingresso della nazionale nell’olimpo delle dieci più forti al mondo, ma, soprattutto per alcuni osservatori, il trittico di sfide che potrebbe consegnare il rinnovo del contratto al sudafricano Nick Mallett oppure l’allontanamento a pochi mesi dal via della Coppa del Mondo.

ROMA – Il big match della sesta giornata del campionato italiano d’Eccellenza era lo scontro al vertice tra Petrarca Padova e I Cavalieri Prato, ovvero le due formazioni che da tutti vengono indicate come le favorite per la vittoria finale del campionato.

TREVISO – Vittoria sofferta per il Benetton Treviso che sabato sera, nella sfida contro gli irlandesi del Connacht, coglie il suo quarto successo su sette gare disputate in Magners League.

Dopo la brutta sconfitta contro i Cardiff Blues nella notte incidente stradale per Demas. Fuori due mesi

ROMA – Il triplice fischio finale dell’arbitro Giulio De Santis, che mette fine al super derby veneto tra Petrarca e Rovigo, chiude la quinta giornata del massimo campionato italiano di rugby che quest’anno si chiama d’Eccellenza.

ROMA - Lontane quasi un mese le notti in cui Treviso levava le braccia al cielo in segno di vittoria, le due italiane scendono in campo e rimediano due batoste contro degli avversari nettamente superiori.

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Spread. Sorpasso Italia – Grecia entro l’estate?

Lo spread, la differenza di rendimento tra i titoli di stato italiani e quelli attualmente di riferimento, quelli tedeschi, ha comodamente preso possesso del centro palcoscenico, luogo dove resterà nei...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Dopo un 2016 deludente, il 2017 restituisce un quadro incoraggiante per l’indust…

La ripresa si è finalmente fatta strada e l’Italia – terzo produttore europeo – cresce ad un buon ritmo (+2,6% stimato per la chiusura dell’anno).  Il miglioramento emerge su più...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077