Domenica, 11 Ottobre 2015 17:40

Rugby: Italia batte Romania 32-22 e chiude terza nel girone

Scritto da

ROMA - L'Italrugby chiude la sua avventura ai Mondiali inglesi di rugby con una vittoria.Nell'ultima gara della Pool D, gli azzurri del ct Brunel hanno superato al Sandy Park di Exeter la Romania con il punteggio di 32-22 (22-3).

Per Geldenhuys e compagni, sconfitti da Francia e Irlanda, si tratta della seconda affermazione nella rassegna iridata dopo quella contro il Canada che permette loro di chiudere al terzo posto nel girone e qualificarsi cosi' ai prossimi Mondiali del 2019 in Giappone.

Missione compiuta per l'Italrugby, che centra il terzo posto nella Pool D dei Mondiali battendo al Sandy Park di Exeter la Romania per 32-22. Un successo che permette a Geldenhuys e compagni di accedere direttamente alla prossima rassegna iridata, che si terra' in Giappone nel 2019.Quattro mete a tre per la Nazionale di Brunel, decimata dagli infortuni e priva di Parisse, messa alle corde nel finale da una coriacea Romania, brava ad arrendersi solo al fischio finale. Per l'Italia, battuta in Inghilterra da Francia e Irlanda, arriva la seconda vittoria mondiale, dopo quella ottenuta contro il Canada, che pero' non salva del tutto una spedizione che dovra' aprire serie riflessioni nelle sedi opportune in vista del futuro del rugby tricolore.

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Dopo un 2016 deludente, il 2017 restituisce un quadro incoraggiante per l’indust…

La ripresa si è finalmente fatta strada e l’Italia – terzo produttore europeo – cresce ad un buon ritmo (+2,6% stimato per la chiusura dell’anno).  Il miglioramento emerge su più...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La chimica che respiri e il rischio cancerogeno

L’atmosfera urbana è caratterizzata dalla presenza di un insieme vasto ed eterogeneo, da un punto di vista chimico-fisico, di particelle aerodisperse di dimensioni comprese tra 0,005 e 100 μm, costituite...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077