Domenica, 14 Agosto 2016 13:00

Rio 2016. Dopo l'oro Pelphs chiude la sua carriera. Questa volta per sempre

Scritto da

RIO DE JAMEIRO - "Dopo Londra avevo promesso che non sarei tornato e invece l''ho fatto.

Stavolta la mia decisione è definitiva, lo farò veramente, non competerò più a questi livelli". Il fenomeno di Baltimora, Michael Phelps, annuncia così nel corso di un Facebook Live da Rio de Janeiro, il suo ''nuovo'' addio alle competizioni. L''atleta più medagliato della storia delle Olimpiadi lo fa dopo aver conquistato la 23esima medaglia d''oro ai Giochi che chiude così la sua carriera olimpica tra le lacrime e i tanti successi (28 medaglie in assoluto). Lo statunitense comunicò il primo addio subito dopo i trionfi di Londra 2012, una decisione poi ritirata che lo ha portato a vincere anche in Brasile. L''ultima in ordine di tempo è stata quella della staffetta nella 4x100 misti. "La mia carriera si è conclusa come io ho sempre desiderato. Ho vissuto un sogno divenuto realtà", ha sottolineato Phelps. Con lui gli Stati Uniti hanno superato il tetto delle mille medaglie d''oro conseguite nella storia delle Olimpiadi. Gli Usa hanno vinto la staffetta nuotando in 3''27"95, nuovo record olimpico, davanti alla Gran Bretagna, argento in 3''29"24, e l''Australia bronzo in 3''29"93.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]