ROMA - Sarà capitato anche a voi di andare in qualche bar o affine e dover pagare una cifra spropositata per uno ‘spritz’. Si parte da 5 o 6 euro per arrivare addirittura a 10 o 12 euro per un aperitivo che senz’altro, nonostante il suo gradevole gusto, non vale tutti questi soldi. Su questa ricetta ormai diffusissima in Italia bisognerebbe porre un limite di prezzo, almeno per non creare confusione tra i consumatori che rischiano a volte di pagare un prezzo troppo esagerato.

Published in Life & Style

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]