ROMA - Etica ed estetica, visione ed azione, sono gli elementi che si intrecciano nell'opera dell'artista Iginio de Luca, che in questi giorni, fino al 25 gennaio, sarà possibile vedere presso lo spazio Menexa di Roma, nell'ambito della rassegna 'ventinovegiorni (di resistenza)'. de Luca chiude infatti il primo ciclo di questa rassegna, partita a settembre, sui temi dell’opposizione e della resistenza al tempo della crisi, concepita e curata da Federica La Paglia. 

Published in Arti visive

Ventinovegiorni (di resistenza) a cura di Federica La Paglia, presso lo spazio Menexa a Roma, giunge al quarto appuntamento

Published in Arti visive

Ventinovegiorni (di resistenza) a cura di Federica La Paglia, presso lo spazio Menexa a Roma, giunge al quarto appuntamento. A chiudere il primo ciclo della rassegna è Iginio de Luca, la cui inaugurazione cade – come da intenti del progetto – in una notte di plenilunio

Published in Arti visive

La rassegna ventinovegiorni (di resistenza) a cura di Federica La Paglia, presso lo spazio Menexa a Roma, giunge al terzo appuntamento presentando l’artista ecuadoriana María Rosa Jijón.

Published in Arti visive

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]