OUAGADOUGOU -  Due settimane perché l’esercito del Burkina Faso restituisca il potere ad un’autorità civile. È l’ultimatum che l’Unione africana ha dato alle forze armate. In caso contrario scatteranno sanzioni.

Published in Mondo

La rivendicazione della popolazione del Burkina Faso di un governo civile si scontra con il potere dell’esercito di fronte alla sede della radiotelevisione pubblica.

Published in Mondo

È il colonnello Isaac Zida ad assumere la presidenza transitoria del Burkina Faso dove per ora regnano solamente confusione e rabbia. Il numero due della guardia presidenziale ha preso il posto del capo di stato maggiore Traoré, che aveva assunto la responsabilità di presidente dopo le dimissioni di Compaoré. Prima che assumesse questa carica, in migliaia avevano chiesto a Traoré di uscire di scena, perché considerato troppo vicino al presidente Compaoré, quel Padre padrone per 27 anni del Paese.

Published in Mondo

Il Presidente del Burkina Faso si è dimesso. L’annuncio delle dimissioni è stato dato con un comunicato, nel quale viene confermato che la Presidenza è al momento vacante. Dimissioni immediate quindi, dopo che alti ufficiali dell’esercito avevano già annunciato alla folla la caduta di Compaoré e l’avvio di una fase di transizione. Migliaia di manifestanti avevano preso d’assalto il Parlamento che si apprestava a varare una riforma costituzionale, che avrebbe consentito al Presidente di ricandidarsi. Blaise Compaoré era alla guida del Paese da 27 anni.

Published in Mondo

Burkina Faso sull’orlo della guerra civile. L’esercito ha annunciato di aver sciolto governo e parlamento. Al loro posto sarà creato un esecutivo di transizione che guiderà il Paese per i prossimi 12 mesi.

Published in Mondo

Tremilasettecento orfani in appena sette mesi. L’epidemia di Ebola nell’Africa Occidentale ha messo in ginocchio le strutture mediche, dei Paesi colpiti, dove per far fronte all’emergenza si trascurano i servizi di base.Ormai impossibile ricevere: vaccinazioni obbligtorie o la semplice assistenza per le donne incinta. L’Unicef stima in 2,5 milioni i minori in pericolo di vita, e non perché colpiti direttamente dal virus. Sarah Crowe, è appena rientrata da Monrovia, in Liberia, dove il sistema sanitario è al collasso. 

Published in Mondo
Venerdì, 19 Settembre 2014 12:38

Ebola. Allarme in Sierra Leone

FREETOWN - La Sierra Leone è virtualmente ferma dalla notte scorsa nel tentativo di fermare la diffusione del micidiale virus dell'ebola, i sei milioni di abitanti sono confinati nelle loro case dalla mezzanotte (le due in Italia).

Published in Mondo

 

KINSHASA - L'epidemia di Ebola, che finora ha causato 1.427 morti in Africa Occidentale si è allargata ulteriormente. Ad essere colpita anche la Repubblica Democratica del Congo, primo Paese dopo Liberia, Guinea, Sierra Leone e Nigeria. Lo hanno riferito le autorità di Kinshasa dove si erano registrati nei giorni scorsi 70 casi di febbre emorragica. 

Published in Mondo

 

CONAKRY (GUINEA) - Il virus di Ebola non arresta la sua corsa. La diffusione dell’epidemia nell’Africa dell’Ovest, in Liberia, Sierra Leone e Guinea, potrebbe estendersi in altri paesi. Una minaccia che fa paura anche in Europa. Tanto che a Londra si è svolta una riunione interministeriale.

Published in Mondo

 

L’epidemia di ebola in corso in Sierra Leone, Guinea e Liberia sembra ormai fuori controllo. È il grido d’allarme delle organizzazioni sanitarie internazionali, che hanno recensito quasi mille casi in un anno. Due terzi delle persone contagiate sono decedute. Perché è questa la caratteristica del virus: uccidere molto e in fretta.

Published in Mondo

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

L’Italia e gli italiani nel cinema albanese

Il cinema albanese è stato il protagonista di questa primavera romana appena conclusa. Dopo aver conquistato la vittoria alla decima edizione del Francofilm – il Festival del cinema francofono organizzato...

Romano Milani - avatar Romano Milani

ITC Farma punta sui giovani: coltivare oggi i talenti di domani

La sinergia tra accademia e impresa è un passo necessario per la crescita del Paese

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]