Giovedì, 30 Luglio 2015 10:10

Vela. America's Cup. Ben Ainslei, buona la prima

Scritto da

ROMA - E' partita ufficialmente il circo dell'America's Cup 2017 con le prime regate delle World Series firmate Louis Vuitton (al ritorno nella vela che conta) a Portsmouth, in Inghilterra. Sei i team partecipanti: il defeder Oracle Team USA, Land Rover Bar (Ben Ainslie Racing), Emirates Team New Zealand, Groupama Team France e Softbank Team Japan con la novità Dean Barker al timone.

E così, dopo una rivoluzione di regole “fai da te” da parte di Oracle che ha portato all'auto esclusione di Luna Rossa che non ha gradito l'arroganza del sindacato a stelle e strisce, reo di aver cambiato a suo piacimento le regole in corso d'opera, ripartono le prime gare dei catamarani versione foil da 45 piedi.

Multiscafi capaci di alzarsi dall'acqua grazie al nuovo profilo alare. Imbarcazioni che “volano” letteralmente sul mare e che dovrebbero interessare ancor di più il pubblico della vela. Sarà.

Intanto gli appassionati di questo sport sono rimasti basiti quando per vedere la prima regata, trasmessa in streaming dal sito americascup.com, si sono visti chiedere 8 dollari per seguire la diretta. 

La sensazione è che, invece, il pubblico si stia allontanando. Fuori Luna Rossa, dirette a pagamento, gare non disputate per condizioni meteo avverse (come il caso delle regate di Portsmouth dove sono state disputate solo due gare), sono tutti segnali negativi che sbiadiscono il ricordo della bellezza di questa competizione sportiva, la più antica di tutte con i suoi 164 anni di storia.

Comunque, a Portsmouth, è proprio il beniamino di casa, Sir Ben Ainslei, il pluricampione olimpico (per lui ben 4 ori in carriera) a vincere con il suo team Land Rover BAR. E ora si vira verso la seconda tappa, a Goteborg, dove si gareggerà dal 27 al 30 agosto.   

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]