Sabato, 21 Gennaio 2017 11:57

Vela. Vendėe Globe: un grande vincitore Armel Le Cléac'h e un grande secondo Alex Thomson

Scritto da

PARIGI - ” La prossima Vendée Globe sarà per te".  Armel le Cléac'h,  il vincitore dell'ottava edizione dell' Everest dei mari, il giro del mondo a vela in solitario senza scalo e assistenza, al secondo arrivato l'inglese Alex Thomson accogliendolo sulla banchina di Sables d'Olonne, la mattina di venerdi' Gennaio.

Lo Skipper gallese, malgrado la fatica ha ancora una volta la capacità di rimbalzare la palla, come l'immagine che ci ha dato sull'acqua di una grande tenacia, rispondendo"  Per prima cosa bisogna che mia moglie sia d'accordo" Un tocco d'humor in una marea di emozioni, condivise con le migliaia di spettatori  che accoglievano gli skippers vincitori che sono arrivati al traguardo.  Secondo una massima famosa; " Non c'é un grande vincitore senza un perfetto secondo". E riguardo l'intensità del duello dei due uomini durato 73 giorni che ha tenuto in suspance il mondo della vela Armel Le Cléac'h é davvero un grandissimo vincitore.  Et Alex, che é arrivato al traguardo 16 ore dopo, é un formidabile secondo, perché ha tenuto il f iato sul collo del leader , minacciandolo quasi  fino all'ultima ora, riportando il 16 Gennaio, solo quattro giorni fa, il record di distanza percorso in 24 ore , ben 535 miglia ( quasi mille kilometri) a una media superiore ai 22 nodi ( circa 40 km./h) . Dietro Armel le team é il piu' numeroso, 15 persone, impegnate tutto l'anno con un budget di 3 milioni e 500 mila euro, il piu' ingente di tutta la regata. Attendedo l'arrivo del terzo, il Francese Jéremie Beyou( Maitre Coq) atteso lunedi' 23 gennaio, Armel Le Cleac'h ( Banque Populaire VIII), Armel e Alex hanno polverizzato il precedente record della competizione.

Dopo la  nascita della gara,  quasi 30 anni, ogni edizione ( ad eccezione della seconda) ha visto diminuire la durata del tempo di percorrenza. La situazione meteo di quest'anno é stata eccezionale e ha permesso, oltre all'exploit di Armel e Alex, di battere tutti i record della vela attorno al mondo. Partito il 6 Novembre, lo stesso giorno dei concorrenti ella Vendée Globe, Thomson Coville ha riportato il record di 49 giorni e 3 ore, con il suo multiscafo in solitario, battendo il suo predecessore Francis Joyon,  che in questo momento si appresta a vincere il Trofeo Giulio Verne, (record in equipaggio) che fino ad oggi, era detenuto da Loîck Peyron.La vittoria di 'Armel Le Cléac'h  é la quinta consecutiva di un navigatore bretone, che si allena insieme agli altri grandi della vela a Port Le Forêt (Finistère). Il secondo posto di  Alex Thomson  che era arrivato terzo nel 2013 e il aveva ottenuto il miglior piazzamento di un non francese dopo Ellen McArthur (2e en 2002) . Il solo skipper non francese che ha vinto il giro del mondo della vela d'altura, rimane Giovanni Soldini ( Around Alone, con scali) nel 2000. 

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

Opinioni

Cambiamenti climatici: le soluzioni di Paul Hawken, padre del capitalismo natura…

La coperta delle risorse naturali è corta e il benessere dell’umanità è minacciato dal riscaldamento del clima; per fortuna abbiamo già a portata di mano tutti gli strumenti necessari per...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La vittoria sulla paura: vincere contro il cancro si può

Sul mare di Bari  al  2° Trofeo Nazionale “LILT di Dragon Boat tenutosi  il 22 e 23 settembre vince l’equipaggio in rosa delle  Pink Butterfly dell’associazione Pagaie Rosa dragon boat...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077