Giovedì, 08 Settembre 2011 09:54

Vela. Venezia a vele spiegate, ospiterà una tappa per l'America's Cup World Series

Scritto da

VENEZIA - A partire dal XII secolo, rappresentò il cuore dell'industria navale veneziana, contrastando  la potenza dei Turchi nel Mar Egeo e riuscendo a conquistare le prime rotte nel nord Europa. Ora, o meglio dal 12 al 20 maggio del prossimo anno e successivamente nell'aprile del 2013, l'Arsenale di Venezia sarà la culla che si prenderà cura degli avveniristici catamarani che si sfideranno a colpi di vela per l'America's Cup World Series, percorso propedeutico alla Coppa America.

Alla fine Venezia l'ha spuntata su Napoli che anche questa volta – la prima volta la perse a discapito di Valencia dove si disputò nel 2007 la 32esima edizione dell'America's Cup – non riesce a sfruttare una grande occasione, anche per riscattarsi agli occhi di un mondo che vede nella città partenopea solo un luogo dove albergano problemi, non ultimo quello dello smaltimento dei rifiuti. C'è da dire che il neo sindaco De Magistris ce l'ha messa tutta per la candidatura ma, probabilmente, allo stato attuale, Venezia offre più possibilità realizzative per un evento che richiamerà l'attenzione mondiale.


Saranno forse 9 i team che gareggeranno nello scenario suggestivo delle acque della Laguna, tra i quali potrebbero esserci anche i multiscafi di Luna Rossa, capitanato da Patrizio Bertelli, e forse anche Venezia Challenge che, non avendo rispettato gli impegni economici per la partecipazione alla prossima edizione, era stata esclusa. Ora forse qualche euro in più si vede ma non si sa se potrà rientrare in corsa. Una stessa sorte era toccata anche a Mascalzone Latino ('Challenger of Record' per la 34esima edizione) ritiratosi anch'essa qualche tempo fa per mancanza di una copertura finanziaria adeguata. Insomma, la crisi economica si fa sentire anche in questo settore e lo spettacolo, ovviamente, ne risente. Un gran peccato per l'evento sportivo più antico al mondo che ebbe origine il 22 agosto 1851 nel mare che circonda l'isola di Wight, quando la coppa si chiamava ancora Coppa delle cento ghinee... altri tempi.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]