TRIPOLI - "I rivoluzionari controllano già la metà di Sirte e se Dio vuole oggi prenderemo l'altra metà", esulta Ibrahim Sweyib, un combattente del Consiglio Nazionale di Transizione (Cnt). Decine di pick-up armati sono entrate oggi nella città costiera, per dare rinforzo ai ribelli che ieri per la prima volta sono riusciti a fare irruzione nella roccaforte di Gheddafi.

Published in Mondo

TRIPOLI - Il presidente francese Nicolas Sarkozy e il premier britannico David Cameron sono volati in Libia a  incontrare i leader del Consiglio Nazionale di Transizione, organo guida degli insorti. Alla trasferta hanno partecipato anche il ministro degli Esteri francese Alain Juppè e il filosofo francese Bernard Henry Levy, figura molto attiva nel sostenere la ribellione.  
La storica visita (la prima del dopo-Gheddafi) ha previsto prima una tappa a Tripoli, dove i due leader hanno tenuto una conferenza stampa insieme ai vertici del Cnt; successivamente a Bengasi, dove Sarkosy e Cameron hanno tenuto un discorso in Piazza della Libertà.

Published in Mondo
Lunedì, 12 Settembre 2011 10:17

Libia. Saadi Gheddafi è in Niger

ROMA - L’ex calciatore del Perugia nonchè figlio del raìs libico Muammar evidentemente è rimasto in forma nonostante i pochissimi allenamenti fatti in Umbria infatti è riuscito anche questa volta a svignarsela.

Published in Mondo

TRIPOLI - I ribelli libici sono pronti ad entrare a Bani Walid, a circa 180 chilometri a sud-est di Tripoli, una delle ultime roccaforti in mano ai lealisti del colonnello Gheddafi. Abu Sanif Ghaniya, uno dei ribelli che assediano la città, parlando ad Al Jazeera ha detto di aver raggiunto un accordo per la resa con i leader tribali della città. Bani Walid, ha aggiunto, farà presto parte, senza ulteriori scontri, della aree controllate dai ribelli.

Published in Mondo

TRIPOLI - Il conto alla rovescia per la città di Sirte è cominciato e sabato se i fedelissimi dell'ormai ex raìs non avranno mostrato la bandiera bianca, la città sarà presa d'assalto!

Published in Mondo
Martedì, 30 Agosto 2011 19:57

Libia. Gheddafi fuggito a Sebha

TRIPOLI - Il colonnello Muammar Gheddafi sarebbe rimasto a Tripoli fino a venerdì, quando sarebbe riuscito a fuggire verso la città meridionale di Sebha, sua storica roccaforte. È quanto sostiene una giovane guardia del corpo del figlio Khamis, citata dall'emittente britannica Sky News.

Published in Mondo

TRIPOLI -  «La moglie ed i tre figli del colonnello libico Muammar Gheddafi è fuggita in Algeria lunedi scorso » a riferirlo è il Ministero degli Esteri algerino. È questa la prima notizia ufficiale sulla sorte di tutti i membri della famiglia Gheddafi da quando è stato indirizzato dalle forze ribelli una settimana fa, alla sua fortezza di Tripoli, una svolta decisiva nel conflitto libico.

Published in Mondo

TRIPOLI - Il loro obiettivo è certamente il raìs ma non solo, i ribelli infatti sono alla ricerca dei  membri sopravvissuti della famiglia Gheddafi  e dei suoi più stretti collaboratori, ma quanti però sono ancora in Libia?

Published in Mondo

TRIPOLI - Sembravano scomparse le famose amazzoni, le guardie del corpo speciali di Muammar Gheddafi. Invece cinque di loro hanno denunciato a una psicologa di Bengasi di essere state violentate dal rais e dai suoi figli. La notizia è stata diffusa dal quotidiano maltese  Times of Malta attraverso il suo sito internet.

Published in Mondo

TRIPOLI - E' scattata la grossa taglia sull'imprendibile Colonnello Gheddafi. Vivo o morto, poco importa come avverrà la consegna, purchè questa mossa segni simbolicamente la fine  del dittatore libico.

Published in Mondo

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]