Venerdì, 20 Luglio 2012 11:49

Green Hill. Grande mobilitazione del web per l’adozione dei cuccioli di beagle

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

ROMA - “Moltissime le richieste da parte del web per chiedere via mail che i 2.700 beagle di Green Hill vengano dati dalla procura della repubblica di Brescia in affido giudiziario ad un’associazione animalista riconosciuta, o ad un gruppo di persone esperte”.  Lo si legge in una nota dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (Aidaa) .


L’Aidaa ha aperto una casella di posta elettronica dedicata ai beagle di Green Hill, saranno raccolte le pre-adesioni di persone disponibili ad adottare o s avere in affido i cuccioli. "Non dobbiamo farci trovare impreparati - dichiara nella nota Lorenzo Croce presidente di Aidaa - in caso la procura decidesse di dare in affido o rendere adottabili questi meravigliosi beagle, sono 2.700 creature che potrebbero aver bisogno di una casa, da qui la nostra iniziativa che va oltre la semplice protesta ma che ha come obbiettivo la creazione di una lista di possibili futuri affidatari, che ovviamente a tempo debito sarà vagliata caso per caso".
E’ stato chiesto intanto, dalla Federazione italiana diritti animali e ambiente, l’affido dei beagle con una lettera spedita al sostituto procuratore del tribunale di Brescia, dott. Ambrogio Cassiani.  Ad annunciarlo la Federazione che riunisce le organizzazioni onlus attive per la tutela del benessere e dei diritti degli animali: Chiliamacisegua, Enpa, Lav, Lega del Cane, Leidaa, Noi Animali, Oipa e Sos Levrieri.
Nella nota si  precisa la formalizzazione «della propria disponibilità, anche attraverso il network di associazioni ad essa aderenti, ad assumere l’affido dei cani di razza beagle attualmente detenuti nella struttura in oggetto per una loro ricollocazione presso adeguate famiglie italiane».

Ultima modifica il Venerdì, 20 Luglio 2012 12:30