Venerdì, 27 Febbraio 2015 15:18

Ambiente. WWF, reati ambientali a rischio non punibilità

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - "Il Governo ha proposto l'introduzione nel Codice Penale di un nuovo articolo, il 131 bis: ''Esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto''.

Con questo i giudici potranno decidere di non applicare la pena per tutti i reati puniti con sanzione pecuniaria o con la reclusione sino a cinque anni". Tra questi reati ci sono "la gran parte di quelli cosiddetti ''ambientali'' "ed è prevista la possibilità di opposizione da parte della persona offesa dal reato che, per la natura stessa dei beni tutelati dai reati ambientali, è sempre difficile, se non impossibile, individuare". Per rimediare immediatamente al rischio legato a questa nuova norma, il Wwf Italia si appella al governo, rivolgendosi all'Ufficio legislativo del ministero della Giustizia (capofila del provvedimento), oltre che agli Uffici legislativi dei ministeri dell'Ambiente e dei Beni Culturali. "Per comprendere la delicatezza ed i rischi del provvedimento - dice la presidente del Wwf Italia Donatella Bianchi- basta riflettere sul fatto che quasi tutti i reati che tutelano l''ambiente e gli animali prevedono pene detentive non superiori a cinque anni o la sola pena pecuniaria”.

Il Wwf Italia chiede al Legislatore di escludere esplicitamente dalla formulazione del decreto legislativo le disposizioni a tutela dell'ambiente e degli animali e in tal senso ha avanzato la proposta di un apposito emendamento con la speranza che venga accolto. "Se così non fosse- dice la presidente del Wwf Italia Donatella Bianchi- dovremmo rilevare una sorta di schizofrenia nell'azione di Governo che da un lato lavora per meglio definire e rafforzare i reati ambientali e garantire una corretta azione di prevenzione e repressione in un settore contraddistinto da una molteplicità di comportamenti illegali, mentre da un altro vara norme che rendono possibile l''elusione della pene previste".

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]