Venerdì, 01 Luglio 2016 13:05

Femminicidio: reati in calo, ma ora più vicini a donne Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA  - "I dati indicano che sono in calo tutti i reati che hanno le donne come vittime, ma questo non ci basta".

Lo ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, presentando, insieme al capo della polizia Franco Gabrielli, l'iniziativa "Questo non è amore": un camper della polizia che sarà per i tre mesi estivi in 14 città a raccogliere le denuncie e a sostenere le vittime. "Con questo progetto - ha sottolineato Alfano - vogliamo aumentare la fiducia nei confronti dello Stato e delle forze di polizia, che possono prevenire, proteggere e punire". I dati del primo semestre 2016 indicano un calo del 22% degli omicidi nei confronti delle donne, del 23% delle violenze sessuali e del 23% dei maltrattamenti. Il messaggio dell'iniziativa, ha aggiunto il ministro, "è quello di andare incontro alle vittime piuttosto che stare in ufficio ad aspettare la telefonata".

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]