Venerdì, 11 Novembre 2016 15:34

Usa. Naomi Klein, autrice di “No Logo”: “Trump ha vinto evocando l’odio” In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

SYDNEY- Donald Trump ha vinto perchè è stato capace di usare la leva dell'"odio".

Ad affermarlo è l'attivista no global Naomi Klein, secondo la quale "se vi è una lezione nella vittoria di Trump è che non bisogna mai sottovalutare il potere dell'odio, l'appello a prevalere sugli altri: i migranti, i musulmani, i neri, noi donne, specie in tempi di difficoltà economiche". Secondo l'autrice di "No logo", la crisi economica è causata "dalle privatizzazioni, la deregulation, il libero commercio e l'austerity delle politiche neoliberali". Per questo, ha argomentato, politici neoliberali come Hillary Clinton "non possono vincere la partita contro demagoghi e neofascisti perchè non hanno nulla di tangibile da offrire". "Solo una agenda di redistribuzione, coraggiosa e genuina, può sperare di parlare al dolore" di chi è colpito dalla crisi, ha detto la Klein, che ha ricevuto oggi il Sydney Peace Prize nella città australiana. L'attivista canadese è stata premiata per il suo libro sui cambiamenti climatici "This Changes Everything".

bianco.png