Domenica, 19 Maggio 2019 22:50

Straordinaria partecipazione alla quarta edizione di “Vino e Arte che passione”

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Le arti protagoniste al Casino dell'Aurora Pallavicini, gioiello del Barocco romano ubicato sul colle del Quirinale  

Un binomio ineluttabile quello che nasce dall’incontro tra l’arte, intesa come il patrimonio pittorico e il vino, ovvero la cultura della convivialità nel suo termine più alto, che grazie a ingegno, dedizione e passione riesce a emozionare gli abitanti degli angoli più sperduti nel globo. D’altra parte fin dall’antichità si trovano dei legami indissolubili tra il vino e l’arte, perchè entrambi stimolano e incantano, toccano le mille sfaccettature emozionali, trasmettono nuovi mondi sensoriali.

Questa è la percezione che ha offerto la quarta edizione di “Vino e Arte che passione”. Una manifestazione ideata e realizzata da CT Consulting Events alla quale hanno partecipato oltre cinquanta aziende vinicole, espressione di eccellenza del territorio italiano. L’evento ha avuto, quindi,  una duplice peculiarità, ovvero l’introduzione di aziende vinicole che, proprio per la loro unicità geografica e storica, sono in grado di offrire un prodotto di altissima qualità e la scoperta storica e artistica delle preziosità e degli aneddoti  che caratterizzano Palazzo Pallavicini Rospigliosi, un tempo sede delle Terme di Costantino. 

Insomma l’arte e il vino racchiudono entrambi una natura materiale e un potere spirituale che riescono sempre a trasportarci in quel mondo che si chiama magia.

 

Le cantine che hanno partecipato all’evento:

Baglio di Pianetto, Barone di Serramarrocco, Borgo Conventi, Borgogno, Bossi Fedrigotti, Canevel, Cantine Biondelli, Casa E.Mirafiore, Castello del Terriccio, Castello di Gabiano, Castello di Pomino, Castello Sonnino, Castiglion del Bosco, Col d’Orcia, Colognole, ColSaliz, Conte Emo Capodilista, Conte Leopardi, Famiglia Cotarella, Fattoria Aldobrandesca, Frescobaldi, Le Marchesine, Le Mortelle, Letrari, Le Vide, Marchese Antinori, Masi Agricola, Mazzei, Nonino, Paolo e Noemi d’Amico, Perusini, Petrolo, Pomario, Principe Pallavicini, Prunotto, Ridolfi, Rivera, Ruffino, Serego Alighieri, Siddurra, Tasca Conti d’Almerita, Tenuta Ammiraglia, Tenuta Capofaro, Tenuta Castelgiocondo, Tenuta Fiorano, Tenuta Montenisa, Tenuta Perano, Tenuta Pescarina, Tenuta Prima Pietra, Tenuta Regaleali, Tenuta San Leonardo, Tenuta Sella, Tenuta Tascante, Tenuta Tenaglia, Tiefenbrunner, Istituto Trento Doc, Villa Era, Zaccagnini. 

L'iniziativa è stata realizzata grazie al contributo di: Banca Patrimoni Sella & C, Chopard, Porsche Centri Porsche di Roma, Trento Doc, Rocchetta, Nonino, Paolo e Noemia d’Amico. 

 

Last modified on Lunedì, 20 Maggio 2019 17:12
Alessandro Ambrosin

direttore responsabile

www.dazebaonews.it

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]