Print this page
Venerdì, 05 Marzo 2021 09:56

Trapianto capelli: 5 curiosità che non tutti conoscono

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Continua a crescere il numero di persone che si sottopongono al trapianto di capelli. Secondo le ultime statistiche nel 2019 ne sono stati effettuati solo in Europa 100.000 con un aumento, rispetto al 2016, del 35%.

D’altronde la calvizie è un problema piuttosto diffuso che colpisce quasi il 60% degli uomini tra i 20 e i 60 anni e per questo motivo ogni anno migliaia di persone decidono di sottoporsi ad un intervento di trapianto di capelli per tornare a sentirsi bene con se stessi.

Si tratta dunque di una soluzione definitiva al problema della calvizie visto che la ricerca medica in questo campo ha fatto passi da gigante e l’operazione si può eseguire in tutta sicurezza, ottenendo ottimi risultati.

Sono diverse le curiosità legate al trapianto di capelli, a partire dalla tecnica F.U.E., ossia la tecnica innovativa di autotrapianto di capelli, praticata dai migliori medici tricologi in tutto il mondo, e consiste nell’estrazione di unità follicolari (FU) da zone donatrici del paziente che poi vengono trapiantate nella zona da rinfoltire.

Questa tecnica non lascia alcuna cicatrice visibile, è quasi indolore, non è invasiva e non prevede nessun taglio del cuoio capelluto, come accade nel caso della tecnica FUT. Per questo motivo il paziente che si sottopone a questo intervento può tornare a svolgere le sue normali attività quotidiane dopo appena 24 ore.

Un intervento sicuro

Una delle domande più frequenti riguarda la sicurezza di questo intervento. Come sostengono gli esperti il trapianto capelli è un intervento sicuro, non ci sono possibilità né di infezioni nè di rigetto in quanto i capelli utilizzati per il rinfoltimento appartengono al paziente che si sottopone all’intervento, tuttavia è necessario seguire alcune indicazioni per evitare problemi e fastidi.

Dopo l’intervento il cuoio capelluto è leggermente dolorante ma sarà sufficiente un antidolorifico per risolvere il fastidio. È importante non toccarsi la testa e non grattarsi anche se l’intervento può generare un po’ di prurito che va controllato con degli antistaminici.

Il prezzo

Il prezzo del trapianto di capelli dipende da diversi fattori come possiamo vedere in questa pagina sui prezzi dei trapianti capelli in Turchia. Tutto dipende dell’area da trattare, dalla sua estensione, dal tipo di risultato che si vuole ottenere e dalla nazione in cui il trapianto viene effettuato. Il prezzo inoltre, può subire variazioni a seconda del medico che esegue l’intervento e a seconda della clinica o della struttura cui ci si rivolge.

Un intervento vero e proprio

L’autotrapianto è un’operazione che presuppone la partecipazione di più figure specializzate e quindi di un team di professionisti che insieme al chirurgo garantiscano il buon esito dell'intervento e la sicurezza del paziente stesso. È necessaria la presenza di un anestesista e di almeno quattro infermiere professioniste e specializzate in chirurgia della calvizie che si occupano della separazione e conservazione delle unità follicolari.

Il tutto in una sola seduta

Di solito una seduta è sufficiente per rinfoltire in modo importante aree che lo necessitano. Bisogna però mettere in conto che, se la densità per centimetro quadrato della zona donatrice non dovesse garantire un così alto numero di unità follicolari, è necessario reintervenire.

Redazione

Correlati

Ultime da Redazione

Related items