Giovedì, 10 Novembre 2011 16:55

Migliora la qualità dell’aria in Europa, ma aumentano le concentrazioni di alcune sostanze nocive

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

ROMA - Secondo il nuovo rapporto annuale “Europe Air Quality 201” diramato dall’EEA (European Environment Agency) la qualità dell’aria che si respira in Europa è migliorata nel decennio 1990/2009.

In particolare la presenza di anidride solforosa (SO2) e piombo (Pb), con conseguente miglioramento della qualità dell'aria in tutta la regione. Ma nonostante i dati positivi, ciò che preoccupa è la concentrazione di alcuni gas nocivi come l’azoto e il particolato che non accenna a diminuire. Allo stato attuale, PM (3) e O3 sono i principali fattori inquinanti in Europa. L'inquinamento produce danni quali: l’eutrofizzazione, l'acidificazione e la vegetazione derivanti dall'esposizione a O3. Sebbene le emissioni di zolfo siano diminuite, l’ammoniaca (NH3) prodotta da attività agricola e gli ossidi di azoto (NOX), provenienti dai processi di combustione sono diventati predominanti. Il rapporto si basa principalmente su dati di misura della qualità dell'aria che sono stati ufficialmente messi a disposizione da 32 paesi membri dell'AEA e 6 paesi del SEE cooperanti.


Scoperta discarica abusiva nel casertano. Denunciato il sindaco di Casagiove

Denunciati in stato di libertà il sindaco di Casagiove, Elpidio Russo, e il commissario liquidatore del consorzio unico di bacino di Napoli e Caserta, Gaetano Farina Briamonte, per il reato di attività di gestione illecita di rifiuti nelle fasi delle operazioni di stoccaggio, smaltimento nonché di discarica abusiva di rifiuti. I Carabinieri hanno scoperto nei pressi dell'ex cava Silmac, di proprietà del Comune e usata dal consorzio come deposito automezzi, la presenza di circa 300 metri cubi di rifiuti di natura eterogenea, costituiti da plastica, ferro, legno, vetro, detriti da demolizione edile, rifiuti elettronici (Raee), tutti miscelati a terriccio con evidente crescita di vegetazione spontanea.

bianco.png