Lunedì, 23 Gennaio 2012 08:50

Arriva il galateo del divorzio. La guida per chi si separa

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Arriva fresco dall'Inghilterra un interessante manuale su come separarsi. L'autore del libro «Debrett's Guide to Civilized Separation» (Guida Debrett's alla separazione civile) è Mishcon de Reya,  il famoso avvocato divorzista, che difese la principessa Diana nella causa di separazione dal principe Carlo.


Nello scritto compaiono dettagliatamente alcuni consigli pratici per gli ex coniugi. Tra questi: niente inutili vendette (non tagliare a pezzi i vestiti di lui, non gettare dalla finestra le scarpe e le borsette di lei); mantenere buoni rapporti con i suoceri e parenti (non smettere di inviare gli auguri di Natale, può tornare utile in caso di ricerca di compromessi con l'ex); non
annoiare amici e parenti parlando sempre e solo del vostro divorzio, e molti altri ancora.

Il manuale di Mishcon de Reya sta già riscuotendo un certo interesse nell'isola britannica, dove una coppia su tre entro il quindicesimo anno di matrimonio si separa. Nel 2011 le separazioni sono aumentate del 5 per cento rispetto all'anno precedente. Soltanto in Inghilterra e Galles l'anno scorso i divorzi sono stati 120mila, contro i 28mila di cinquant'anni fa. In un certo senso, il mercato dei divorzi si allarga e ciò ha convinto una casa editrice britannica specializzata, la Debrett's, che dal 1769 pubblica guide sulle buone maniere, a dare alle stampe una guida per chi si separa, una sorta di «galateo del divorzio».
E in Italia le cose non vanno meglio.

Secondo l'ultimo sondaggio dell'Istat le separazioni sono in constante aumento ogni anno. Secondo i dati rilevati, anche qui la durata media è di 15 anni.

Last modified on Lunedì, 23 Gennaio 2012 08:51

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]