Visualizza articoli per tag: cinque stelle

ROMA - "Nessun boom del movimento cinque stelle", ha fatto intendere il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. "L'unico che ricordo è quello degli anni '60", ha detto ai giornalisti che gli chiedevano un commento sul risultato dei grillini.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

MILANO - "Bevetevi  la vostra acqua ", urlava dal palco  Beppe Grillo. Il comico genovese, infatti,  parlava delle movimentazione delle merci, dello smog prodotto, della plastica consumata, nonchè del danno ambientale.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Mercoledì, 11 Gennaio 2012 19:14

Giù le mani dall'acqua pubblica

Usb. 27 gennaio sciopero generale in difesa dei beni comuni

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

Basta trucchi e trucchetti, L'esecutivo Monti rispetti il voto popolare

Pubblicato in Società
Mercoledì, 15 Giugno 2011 16:19

Referendum: 26.857.452 voti di sinistra

Sono passate poche ore dal risultato referendario che ha detto un secco No al nucleare, alla privatizzazione dell’acqua e al legittimo impedimento, e i politici, dei partiti dell’opposizione, stanno tirando, tutti, acqua al loro mulino.

Pubblicato in Dazebao le idee

ROMA – “Botta continua. Silvio apri la borsa” titola oggi “Libero”. “Ha vinto la paura”, invece, secondo “Il Giornale”. Nel primo, un editoriale del direttore Maurizio Belpietro fa notare come la sinistra abbia perfino sfruttato papa Ratzinger per vincere il referendum, dato che Benedetto XVI, in un suo discorso poco prima del voto, aveva rimarcato l’importanza dell’ambiente e delle risorse comuni alle popolazioni. Poi Belpietro si consola, con la sua inviata romana a piazza del Popolo, notando come a festeggiare in piazza ci siano pochissime persone: “Impressionante: non c’è nessuno” scrive l’attonita giornalista.

Pubblicato in Primo piano

ROMA – Che l’eccezionale risultato raggiunto dai referendari abbia un significato ampiamente politico ben pochi oggi possono negarlo, perché è lo stesso governo e il suo premier, oramai screditato non soltanto all’estero, che hanno fatto di tutto per sabotarlo, con mezzi tipici di questa destra. Con un provvedimento emesso soltanto poco prima del voto, Berlusconi ha cercato di truccare le carte, vedendo soprattutto nel quarto quesito (sul legittimo impedimento) una mina alla sua persona e alle sue vicende giudiziarie, che in qualsiasi altro Paese democratico gli avrebbero impedito di essere un primo ministro.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Al termine dello scrutinio  i pronostici ventilati subito dopo la chiusura dei seggi si sono materializzati. Conferma dopo conferma i numeri del quorum sono cominciati a salire fino a raggiungere il 57%. In alcuni comuni il risultato è stato sorprendente, come a Roma dove il 95% dei cittadini ha sbarrato il SI' su tutti i quattro quesiti referendari.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Dalle otto di questa mattina si sono aperti i seggi sui quattro quesiti referendari abrogativi: due sull'acqua, uno sul nucleare e sul legittimo impedimento. Obiettivo principale è raggiungere l'agognato quorum, ovvero, tradotto in numeri significa che 25.209.345 dovranno recarsi alle urne. Oggi si potrà votare fino alle 22 mentre domani dalle 7 alle 15.

Pubblicato in Primo piano
Venerdì, 03 Giugno 2011 10:28

Referendum. Hanno ucciso il buon senso

ROMA -  Ieri sera la trasmissione Annozero è riuscita a rompere il totale silenzio sull'imminente voto referendario del 12 e 13 giugno, di cui  la televisione di Stato è allergica.

Pubblicato in Primo piano
Pagina 1 di 3

bianco.png