Visualizza articoli per tag: g8

ROMA - Liceo, feste da sballo, incertezze sentimentali, piccole incomprensioni familiari: le giornate di Nathan Harper (Taylor Lautner) sembrano trascorrere tranquillamente, non discostandosi molto da quella di un comune teenager dei nostri tempi.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - Il dott. Robert Ledgard (Antonio Banderas), chirurgo plastico e ricercatore scientifico, soffre per due perdite insanabili: quella della moglie Gal deceduta in uno spaventoso incidente stradale, e della figlia Norma suicidatasi dopo uno stupro. Decide così di lenire un po’ della sua sofferenza ricreando i cari estinti in laboratorio e impiega per questo l’odiato artefice dell’abuso sessuale.

Pubblicato in Cinema & Teatro

ROMA - “Per cinque minuti sono tuo. Se succede qualcosa un minuto prima o dopo, sei solo”. Così esordisce Driver (Ryan Gosling) il protagonista del film Drive, diretto da Nicolas Winding Refn (premio per la miglior regia a Cannes 2011).

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - Simin, una moglie, ha finalmente ottenuto per se e per la famiglia il visto per lasciare l’Iran, ma Nader, il marito, non ci sta, non vuole insegnare alla figlia dodicenne che è giusto fuggire, si rifiuta di lasciare lasciare la patria e di abbandonare il padre affetto da Alzheimer.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - Il confine è un punto di contatto e scambio fra culture e popoli diversi, ma è anche un luogo di conflitto e di eterne rivendicazioni territoriali.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - Mozzarella stories, opera prima del casertano Edoardo De Angelis, è stato pensato e cucito addosso alle curve della protagonista Luisa Ranieri, ma il risultato è un film corale, recitato splendidamente da un gruppo di attori napoletani, da Massimiliano Gallo a Gianpaolo Fabrizio, da Tony Laudadio a Gennaro Esposito. Nel cast anche Andrea Renzi e Aida Turturro, nota ai cultori della serie tv I Soprano. Il film, frutto di una coproduzione internazionale, ha ricevuto la benedizione di Emir Kusturica che aveva già avuto modo di apprezzare le doti di De Angelis al suo Kustendorf Film Festival.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

Carneficina. Il titolo farebbe pensare a un noir del vecchio Polanski, di quello di Rosemary’s babe o dell’Inquilino del terzo piano, e invece nasconde un dramma comico, una satira amara, che il regista polacco ha ripreso dall’omonima e brillante pièce teatrale di Yasmina Reza.

Etichettato sotto

LIDO DI VENEZIA - Terzo film in concorso alla 68a Mostra del Cinema di Venezia, “L’ultimo terrestre” è l’esordio alla regia di Gian Alfonso Pacinotti, noto ai più con lo pseudonimo Gipi, apprezzato fumettista che per l’occasione adatta per il grande schermo la graphic novel “Nessuno mi farà del male” di Giacomo Monti.

VENEZIA - Genova, 2001. E’ l’anno del vertice G8. Migliaia di manifestanti riempiono ogni angolo della città e si riversano in strada. Tra loro ci sono anche  i Black Block , i No Global, un simpatizzante di questi ultimi, Carlo Giuliani, rimasto ucciso in quell’occasione durante gli scontri con la polizia.

LIDO DI VENEZIA (dal nostro inviato) Brandon è un trentenne che vive a New York, ha successo nel lavoro, una sessualità spinta all’esasperazione e rapporti affettivi rarefatti. All’arrivo di Sissy, la sorella minore,  inquieta e depressa, che si trasferisce a vivere nel suo appartamento alla ricerca di un porto che suo fratello non è in grado di offrirgli, la dipendenza dal sesso di Brandon , fino a quel momento tenuta sotto controllo, esplode e lo costringe a fare i conti con se stesso.

bianco.png