Visualizza articoli per tag: partito democratico

Lunedì, 07 Luglio 2014 17:11

PD-M5S. Salta l'incontro, non possumus del PD

 

ROMA - Tutta la vicenda dell'incontro col M5S, fatto saltare all'ultimo dal Partito Democratico, ha dell'incredibile. Lo dico da militante di questo Partito, che già in occasione della diretta streaming del primo incontro - che ha visto i giornali in un coro conformista con pochi precedenti osannare la prestazione di Matteo Renzi - aveva sentito un po' di amaro in bocca. Da un lato, per la prima volta, da parte di Luigi Di Maio, una ricerca di dialogo - tardiva, certo, ma necessitata -; dall'altra un sostanziale non possumus del PD. 

Pubblicato in Il punto

ROMA - Oggi doveva essere il giorno decisivo sulla discussione della legge elettorale tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, ma l’appuntamento è saltato. Lo dice il capogruppo del Pd alla Camera, Roberto Speranza, che ha inviato una lettera alla presidente di Montecitorio, Laura Boldrini, per informarla della decisione dei democratici.   

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Ripartire da un #progettoxRoma per aiutare il Campidoglio a riconquistare la fiducia dei romani e consentire alla città di rilanciarsi per superare questa stagione di degrado. Avevo detto un mese fa che l'amministrazione di Roma aveva bisogno di ripartire, di azzerare l'orologio e pensare ad una idea di città.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

MILANO - La minoranza del Pd si rimette in gioco con  la Sinistra Dem e  si raccoglie  intorno a Gianni Cuperlo,  che tira dritto  per la propria strada e ha presentato ieri a Milano la sua idea di sinistra, convinto  di scommettere su una sinistra rinnovata e ripensata,  in un partito che sia un campo aperto e pronto per una riorganizzazione. Il movimento dei Cuperliani, che non si sente rappresentato dalla leadership renziana si è  incontrato al centro congressi  ex Palazzo delle Stelline e  per confrontarsi in un convegno dal tema “ Nutrire la Democrazia: nel nuovo corso”.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Giovedì, 26 Giugno 2014 13:48

Essere o non Essere di SEL?

ROMA - “Resto o non resto? Questo è il problema”. Mentre gli esponenti di Sel cercano una risposta a questo dubbio amletico, il loro Leader, di fronte a una sempre più vasta migrazione di onorevoli da Sinistra Ecologia e Libertà, ha deciso ieri di presentare le dimissioni alla direzione del partito, dimissioni che sono state poi respinte. Una riunione durata circa quattro ore, in cui le parole di Nichi Vendola non sono state certo dolci come il miele: “Sel è viva e rilancia la propria azione politica, a iniziare dai ruoli di direzione e non salirà sul carro del vincitore perché il Paese ha bisogno di una sinistra autonoma e nemica del conformismo”. 

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - E’ iniziato  presso la Sala della Commissione Esteri della Camera dei deputati,  l'incontro tra le delegazioni del gruppo del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle sulla riforma elettorale.

Pubblicato in Primo piano
Martedì, 24 Giugno 2014 08:12

Tutti i rischi del renzismo di complemento

ROMA - Ormai il renzismo dilaga ovunque, persino nei luoghi e tra i soggetti più insospettabili. Nella politica italiana, dopo l’affermazione del PD alle Europee, sono diventati tutti renziani: dai socialdemocratici di SEL, figli della tradizione del PCI e, in gran parte, di Rifondazione Comunista, ai liberali, e in molti casi liberisti, di Scelta Civica. Tutti renziani, senza distinzioni di sorta, e ovviamente tutti della prima ora, compresi coloro che nell’autunno del 2012 utilizzavano nei confronti dell’allora sindaco di Firenze espressioni ed epiteti irripetibili.

Pubblicato in Il punto
Domenica, 22 Giugno 2014 20:58

Le minoranze del Pd, una babele

ROMA - Ma oggi cosa è davvero il Pd? La domanda è legittima proprio perché ha ottenuto un così grande consenso elettorale, il suo segretario è anche il presidente del Consiglio che vuole cambiare verso all’Italia e all’Europa. Il suo cavallo di battaglia, sia nelle primarie che nella campagna elettorale, è la rottamazione, in primo luogo delle forze politiche, come tali.

Pubblicato in Il punto

ROMA - “Uomini di frontiera, è difficile trovarne. In alto, è facile: protetti dai libri e da sicuri portafogli”. Era un caldissimo giorno di luglio del 1978. La Padova della militarizzazione della politica rendeva difficile -dopo il '77, le gambizzazioni e gli attentati di autonomia operaia e le azioni violente dello squadrismo di estrema destra- pensare la politica in termini di conflitto pacifico. Tom Benetollo ci provava, e scrisse a me, giovanissimo segretario della FGCI veneta, una lunga “Dedica alla cinese” che cominciava così. Quella dedica la conservo sempre appesa dietro alla mia scrivania.

Pubblicato in Il punto

ROMA - La Commissione europea ha deciso oggi, con procedura di urgenza, di notificare all'Italia una lettera di messa in mora per violazione della direttiva europea sui ritardi nei pagamenti alle imprese della Pubblica amministrazione, che e' stata recepita da una legge nazionale nel marzo 2013.

Pubblicato in Primo piano

bianco.png